Suzuki GSX-S950, la maxi per i neopatentati

Operazione a sorpresa da parte di Suzuki che da una costola della GSX-S1000 crea la GSX-S950. Stesso layout tecnico, dotazione semplificata, e soprattutto, un motore depotenziabile per patente A2. Tutto questo a 10.390 euro…

No, non è uno scherzo

Suzuki GSX-S950

 

Se fosse stato il primo di aprile si sarebbe potuto pensare a uno scherzo, il più classico dei pesci. Ma quando Suzuki ha presentato la Suzuki GSX-S950 era il 16 Giugno e l’operazione fatta era reale. Ad Hamamatsu hanno preso la GSX-S1000, hanno semplificato la dotazione e depotenziato il motore (quattro cilindri da 999 cc a 95 CV). Una ricetta semplice ed efficace che ha dato vita alla naked da neopatentati A2 con la cubatura maggiore attualmente disponibile sul mercato. Una vera e propria istigazione (e opportunità) per chi – nonostante la limitazione dei 35 kW – non vede l’ora di salire in sella a una moto da “grandi”.

Si parte dalla 1000

Suzuki GSX-S950

 

Punto di partenza della Suzuki GSX-S950 è ovviamente la nuova GSX-S1000 che abbiamo provato. Il motore è lo stesso quattro cilindri da 999 cc opportunamente depotenziato per arrivare a 95 cv a 7.800 giri per una coppia massima di 92 Nm a 6.500 giri. Da qui Suzuki ha realizzato anche la versione 35 kW che eroga una coppia di 76 Nm a 6.100 giri.

Tutto uguale, o quasi

Suzuki GSX-S950

Ovviamente la GSX-S950 condivide lo stesso layout tecnico con la 1000, stesso telaio di alluminio, stesso forcellone. A cambiare sono freni (pinze Tokiko e non Brembo), le sospensioni che sulla 950 sono più semplici perché la forcella, ad esempio non è regolabile, il monoammortizzatore è più economico e il manubrio sembra avere una sezione più sottile. Condivisa anche l’elettronica con un acceleratore Ride by Wire e controllo di trazione, in questo caso regolabile su tre livelli.

La maxi A2

Suzuki GSX-S950

 

Moto compatta, con sella a 810 mm e peso di 214 kg in ordine di marcia la Suzuki GSX-S950 si presta senza problemi a essere guidata anche da chi non è molto esperto. Di sicuro tra le moto per neopatentati A2 è una di quelle di maggior cilindrata e in un certo senso anche meglio dotate. Depotenziare un 1000 sarà la scelta giusta? In Suzuki evidentemente sono convinti che lo sia. Noi aspettiamo il responso del mercato. Il prezzo? 10.390. Per questa cifra un bel “millone” da 35 kW farà gola a molti neopatentati che potranno vantarsi con gli amici di avere tra le mani la moto depotenziata dalla cilindrata più alta. Se siete interessati sappiate che sarà possibile provarla a EICMA!