18 anni e 900 mila esemplari, sono i numeri che fanno capire quanto sia importante il ruolo di questo ruote alte nella storia di Piaggio. Dopo aver raggiunto la maturità è stato sottoposto a un profondo aggiornamento che lo rende di fatto un modello completamente nuovo, il cui legame con il passato si esaurisce nell’approccio stilistico che ha ispirato i designer e che rimane inconfondibile. Qualità e tecnologia le direttive lungo le quali si è indirizzato il lavoro degli uomini Piaggio, che hanno puntato a prestazioni e sicurezza grazie anche al sistema di frenata con ABS, di serie sulle versioni 125 e 150 cc.
Crescono leggermente le dimensioni come pure il comfort e l’abitabilità per tutte le versioni. Il design è completamente nuovo e non è variato il peso complessivo, che rimane tra i più contenuti del segmento, a vantaggio anche della facilità di guida. L’allestimento della nuova generazione di Liberty è tipico di veicoli di fascia più alta e comprende la nuova strumentazione digitale e i gruppi ottici con luci di posizione a LED. Guadagna volume anche il vano sottosella, che può ora ospitare un casco jet.

Per accrescere maneggevolezza,  sicurezza e stabilità, cresce la dimensione del cerchio anteriore, ora da 16” e arriva il sistema di frenata ABS. Piaggio introduce su Liberty la nuova generazione di motori iGet, declinata nelle cilindrate 50, 125 e 150 cc, molto più efficienti e quindi capaci di migliori prestazioni e minori consumi, che promettono valori al top di ognuna delle tre categoria di appartenenza. Tra i numerosi accessori è disponibile anche il telecomando integrato nella chiave, dotato di “bike finder” che aziona le luci a distanza. Il nuovo Piaggio Liberty sarà commercializzato appena conclusa l’edizione 2015 di EICMA.