Peugeot Django, stile retrò e allestimenti su misura

Annunciato lo scorso anno, ora è pronto a scendere in strada lo scooter della Casa del Leone dallo stile retrò. Disponibile in quattro motorizzazioni, da 50 a 150 cc, e allestimenti personalizzati

Stile classico e possibilità di personalizzazione: sono i due concetti alla base del nuovo scooter marchiato Peugeot, presentato lo scorso anno proprio a EICMA ma che ora è pronto per essere commercializzato.Lo stile di Django si ispira a quello degli storici S55 e S57, modelli che oltre 60 anni fa hanno contribuito a decretare il successo della Casa francese.Look classico, dunque, che piace molto e non invecchia ma contenuti pratici e moderni: la sella è a soli 770 mm da terra (caratteristica tanto apprezzata dal pubblico femminile e dai motociclisti alle prime armi) e la pedana è piatta, per poter ospitare anche oggetti di grandi dimensioni; Django offre poi un vano sottosella in grado di ospitare un casco jet e una presa 12 V per ricaricare il cellulare.Sono quattro le motorizzazioni – 50 cc 2T, 50 4T, 125 4T e 150 4T – e quattro gli allestimenti base di Django: Heritage, con carrozzeria monocromatica a tinte pastello caratteristiche degli anni Cinquanta; Sport, che con sella monoposto e tabella portanumero sembra uscito da un circuito di velocità; Evasion, con carrozzeria bicolore con base crema e Allure, il più raffinato con i suoi colori satinati o metallizzati.Per i maniaci della personalizzazione inoltre Peugeot Scooters offre “Django ID”, un configuratore online che permette di creare e di realizzare il proprio scooter Django su misura.L’operazione di customizzazione si svolge in 7 fasi durante le quali l’utente ha possibilità di configurare tutto o quasi. Si parte ovviamente dal motore per poi passare ai colori, che sono ben 22 nella gamma: brillanti, pastello, metallizzati, aciduli o perlati, carrozzeria monocolore o bicolore per la bellezza di 163 combinazioni disponibili.Si può inoltre scegliere tra tre modelli di specchietti retrovisori: classico tondo e piatto interamente cromato, retrovisore con scocca 3D satinata e con profilo cromato e retrovisore dotato di una scocca 3D con verniciatura di colore nero e profilo cromato.Si passa poi a scegliere tra ben sette tipi di sella e svariati elementi cromati della carrozzeria. Per un tocco di modernità in più poi tra le opzioni c’è la firma luminosa che valorizza il Leone inserito sullo scudo anteriore e rende lo scooter maggiormente visibileInfine Django può essere arricchito con 12 accessori originali che vanno dal bauletto cromato o vintage allo schienale passeggero, passando per parabrezza maggiorato e portapacchi anteriore cromato.