Si chiama X80R ed è l’ultimo gioiello realizzato da Massimo Pierobon e dal suo team di artigiani. Sei professionisti della qualità e dello stile con un’età media di 32 anni che fanno base, e non poteva essere altrimenti, in quel di Borgo Panigale.

Il nome della creatura è un omaggio agli ottant’anni del Pierobon storico, papà Riccardo, anche se in realtà la motocicletta, a causa dei mille impegni legati alle collaborazioni con i team ufficiali dei vari Mondiali, è stata finita con un anno di ritardo…

Pierobon - 11

La X80R fatta e finita è realizzata su base Ducati 848 EVO ma il kit, completo di tutto ciò che occorre per realizzare una vera belva da pista, è dedicato a tutte le Ducati con motore a 4 valvole e può essere modulato in base alle esigenze (e alla consistenza del conto corrente) di ogni pilota.

Il pezzo forte, ovviamente, è il telaio con sospensione brevettata. L’attacco e i leveraggi sono posizionati sul lato sinistro per contribuire a ottimizzare la distribuzione delle masse e dei pesi (53% davanti e 47% dietro, con altezza baricentro a 800 mm), così come il bellissimo serbatoio che si sviluppa sotto la sella. Anche il forcellone merita di essere guardato da vicino e accarezzato: scatolato in alluminio, del peso di solo 5,5 kg, è derivato direttamente da quelli realizzati per la MotoGP.