Rieju Aventura 125, una piccola globetrotter

La Casa spagnola presenta a EICMA una nuova ottavo di litro ricca e stilosa, che fa sognare ai giovani viaggi e raid. Le prime consegne sono in programma per la seconda metà del 2022.

I giovani e i titolari della sola patente B possono immaginare grandi viaggi su due ruote con la nuova Rieju Aventura 125, che è la protagonista principale dello stand della Casa spagnola a EICMA 2021. Questa ottavo di litro propone infatti in scala leggermente ridotta le forme e alcuni contenuti delle crossver e delle maxi enduro che vanno per la maggiore sul mercato. Per realizzare i loro sogni dovranno tuttavia avere ancora un po’ di pazienza: le prime consegne sono previste per la seconda metà del 2022.

Rieju Aventura 125

Equipaggiamento completo

L’elemento distintivo della Rieju Aventura 125 è senza dubbbio il frontale appuntito, dominato da un faro a LED a sviluppo verticale. Sopra di esso c’è un cupolino scolpito dal sapore dakariano, alle cui spalle si trova una ricca strumentazione digitale. Paramani e paramotore aggiungono un tocco off-road alla linea, assieme alle pedane di generose dimensioni, dotate comunque di comodi inserti in gomma. Nella zona posteriore colpisce invece la presenza di un robusto portapacchi, che esalta la praticità anche nell’uso quotidiano.

Rieju Aventura 125 portapacchi

Alla portata di tutti

Scorrendo la scheda tecnica della Rieju Aventura 125 si legge che il motore è un monocilindrico a quattro tempi raffreddato a liquido accoppiato a un cambio a sei marce. La ciclistica abbina un telaio di tipo monoculla aperta in acciaio a una forcella a steli rovesciati e a un mono ammortizzatore progressivo. L’impianto frenante precede una coppia di dischi, da 260 e 240 mm. Peso e dimensioni sono tali da mettere chiunque a proprio agio: la massa a vuoto è di 138 kg, mentre la sella è a soli 780 mm da terra.

 

 

 

 

 

e arriverà sul mercato nella seconda metà del 2022.