Settimana calda per KTM

C’è fermento attorno alle stradali di KTM sempre più sulla bocca di tutti. La 690 Duke debutta in un trofeo europeo, presto avremo anche una Duke 350 e la KTM Adventure 1200, di cui è stato fotografato un prototipo, sembra essere in dirittura d’arrivo.

Pare proprio che attorno a KTM ci sia un autentico ribollire di notizie. In effetti ultimamente il marchio di Mattighofen è in assoluto uno dei più attivi quanto a proposte di prodotto e non solo. Alcune mosse degli “arancioni” sono state particolarmente apprezzate dal pubblico come quella di abbassare i prezzi della gamma, o di offrire una 690 Duke completamente rinnovata. Tra rumors, foto rubate e debutti sportivi un po’ di notizie si sono susseguite questa settimana. Le riassumiamo tutte in questo articolo cercando di fare un po’ il punto.La prima notizia riguarda il debutto della 690 Duke in pista, saranno, infatti, le pepate naked di Mattighofen a fare da “contorno” alle gare del Mondiale Superbike durante la stagione 2011. La 690 Duke sarà, infatti, protagonista della Campionato Europeo Junior KTM che vedrà impegnati i talenti in erba dai 14 ai 19 anni. Le gare si svolgeranno su tutti i circuiti europei della Superbike in concomitanza con gli appuntamenti mondiali e più precisamente tra la gara della Supersport e Gara2 della Superbike. Per l’occasione la 690 Duke è stata “agghindata” attingendo al sempre nutrito catalogo Power Parts KTM a partire dalle sospensioni, che sulla Duke da trofeo sono regolabili, passando per mascherina, tamponi fino ad arrivare alla sella specifica per l’uso racing. I dati dichiarati sono piuttosto interessanti, KTM dichiara 10 cv in più e 10 kg in meno, fatti due conti la 690 Duke da trofeo dovrebbe avere 80 cv per circa 140 kg. Beh, non male!La seconda notizia riguarda la conferma (arrivata dalla voce di Stefan Pierer CEO KTM in occasione del lancio della Duke 200 sul mercato indiano) dell’ arrivo della Duke 350 cc. La notizia in realtà era nell’aria da parecchio, più o meno da quando è stata presentata la Duke 125, ma ora è arrivata la conferma ufficiale con buona pace di tutti quelli che hanno chiesto a gran voce una versione 350 della “dukina” che non dovranno aspettare ancora molto. A seguire è prevista anche una versione sportiva carenata una specie di piccola RC4, quindi. La Duke 350 non sarà comunque una derivazione stretta della 200, ma avrà un motore riprogettato.La notizia più importante della settimana comunque arriva dalla rivista inglese MCN, pronta ad approfittare della fortuna di un lettore dall’occhio lungo (e dal cellulare pronto) che ha fotografato un prototipo della nuova Adventure parcheggiato da qualche parte alle isole canarie durante una sessione di test. Anche questa una notizia non nuovissima, visto che già un po’ di tempo fa erano scappate in rete le immagini di una diapositiva power point proiettata da KTM che svelava tutti i modelli a venire.Come potete vedere nella slide (che alleghiamo in galleria) un po’ tutte le moto riportate sono effettivamente poi arrivate (compresa la Freeride che è stata addirittura anticipata) e in quella slide si parla addirittura di due Adventure una 1090 e una 1290 (sigle che, come sappiamo, non sempre per KTM indicano la cilindrata esatta) come se il costruttore di Mattighofen volesse attaccare due mercati in un colpo solo, quello delle enduro di “media” cilindrata (una torta consistente che al momento si spartiscono solo Triumph e BMW) e, ovviamente quello delle big enduro in cui entrerebbe con la Adventure 1290.Logico attendersi una netta differenziazione tra due modelli, di cui la 1290 rappresenterebbe la versione più stradale (ruota anteriore da 19″ attitudine ai viaggi e scarico basso come si vede nella foto di MCN) mentre probabilmente la 1090 sarebbe quella più “off” oriented.Ma in questo caso, ovviamente, siamo nel campo delle pure ipotesi. Prima di sparare numeri a caso su cilindrate e potenze, come fanno in molti, aspettiamo che la moto (o le moto) arrivino davvero sul mercato.