Smart, in produzione l’eScooter (ma nel 2014)

Ancora due anni per avere in commercio lo scooter elettrico di casa Smart. In estate pronta la bicicletta a pedalata assistita

Che Smart si volesse dare alle due ruote a propulsione elettrica non è una novità: è dal Salone di Parigi del 2010 che, alle varie manifestazioni di settore, fanno bella mostra di sé la bicicletta a pedalata assistita eBike e lo scooter, battezzato – non certo a sorpresa – eScooter.Tralasciando per un momento la Smart Fortwo Electric, che sarà commercializzata a partire dalla prossima estate (ma che di ruote ne ha quattro, e che pertanto è, nello specifico frangente, ultronea) sarà l’eBike a essere venduta per prima. Le prime consegne con i mesi più caldi dell’anno.Più in là – giusto nel 2014, non proprio dopodomani – lo scooter elettrico. “Chi pensa alla mobilità nel contesto urbano, deve pensare a Smart – ha affermato Annette Winkler, CEO di Smart – Per questo offriamo veicoli ad emissioni zero adatti ad ogni esigenza”.Duplice la chiave di lettura: o l’azienda è rimasta al palo – c’è da dubitarne, visto il know-how di provenienza Mercedes… – o l’elettrico non è ancora ritenuto pienamente maturo. Ci sono due anni di tempo per pensarci. Gli stessi che servono a una delle aziende più all’avanguardia sul mercato per migliorare l’attuale scooter, capace di 5,4 CV di potenza massima e con un tempo di ricarica di 4 ore.