Stefano Perugini e Dainese. L’avventura

Oltre il limite. In Mongolia. Nonostante l’handicap di un piede perso a causa di un incidente. Il sostegno di Dainese e AGV

23.000 chilometri, da Pesaro a Ulan Bator, capitale della Mongolia. Un mese e mezzo in sella alla sua Honda Africa Twin. Europa dell’Est, Turchia e Asia, fino all’Estremo Oriente e alla Mongolia. Dopo una breve pausa il viaggio proseguirà in Russia, direzione Mosca. Dalla capitale dell’ex Unione Sovietica l’Africa Twin si dirigerà verso le Repubbliche Baltiche e poi in Germania, per varcare infine il confine italiano verso la fine di luglio.Stefano Perugini ha perso un piede in un incidente stradale, ma la sua passione di vero motociclista l’ha portato a sfidare i limiti proprio in moto: dopo un nuovo esame per la patente e il montaggio del cambio elettromeccanico per la moto, Stefano ha deciso viaggiare in direzione Mongolia. Il motivo è semplice: “Non dovrò prendere traghetti e farò quindi tutto a cavallo”. Dainese e AGV sostengono l’avventura di Stefano con tutto l’abbigliamento tecnico di cui necessita, dalla testa ai piedi, anzi dal casco agli stivali.