Triumph e Bajaj, insieme per le piccole

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

10 agosto 2017 - 22:08

FACCIAMO MOTO PICCOLE?
L’idea che Triumph fosse interessata a produrre moto di piccola cilindrata non è certo nuova, soprattutto perché in questo momento… ci stanno pensando tutti. ne avevamo già parlato proprio sulle “pagine” di RED quando ci siamo “inventati” una Speed Single.

 

 

È ufficiale: Triumph e Bajaj annunciano la loro partnership a livello globale. L’obiettivo di questo legame commerciale (non di capitale, ci tiene a precisare Triumph) è la produzione di moto di media-piccola cilindrata (di tutti i generi), settore in cui in effetti Triumph ha sempre latitato ma che ora può permettersi di esplorare.
ACCORDI PROFICUI
Utilizzando le tecnologie e il know how di Bajaj, infatti, possono nascere moto ben fatte ma comunque economiche, alla portata di molti portafogli. Anche per il colosso produttore indiano l’occasione è ghiotta, un po’ per fare numeri (come se non ne facessero già abbastanza…) ma soprattutto per avere nelle proprie grazie un Brand importante e di valore come Triumph. Insomma, l’accordo Triumph e Bajaj può essere molto proficuo, anche perché la storia insegna: KTM, di cui Bajaj è proprietaria al 49%, ha tratto solo enormi vantaggi da questa forte collaborazione. E chissà che una Speed Single degna rivale di KTM 125 Duke, Aprilia Tuono 125 e Yamaha MT-125 non arrivi davvero.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

10 domande (e risposte) su
BMW C 400 GT

Suzuki
Torna la DR BIG?

Honda
Super CBR in arrivo per vincere in SBK