Triumph rinnova le sue piccole cruiser

America, America SL e Speedmaster sono le cruiser made in Hinckley costruite attorno al bicilindrico di 865 cc che equipaggia anche Bonneville e Scrambler. Eccole all’EICMA 2013 con alcune novità di dettaglio

In un periodo in cui tutte le Case stanno riscoprendo il mondo del classic, è sempre Triumph a farla da padrona, con una gamma ricca e completa, che va dalla Bonneville alla mastodontica Thunderbird, passando per le “piccole” cruiser equipaggiate con il bicilindrico da 865 cc.

TriumphAmerica007America L'America è il modello più accessibile della gamma; ha uno stile cruiser classico e rilassato, con cerchi in lega da 16″ davanti e da 15″ dietro, e pneumatici con spalla alta; il look tradizionale viene sottolineato dal parafango anteriore lungo, dal manubrio arretrato e dalle pedane avanzate, ora completate da pedane pilota e cambio tacco/punta.

Come impone lo stile cruiser la sella è ribassata a 690 mm e brillano numerosi dettagli cromati, fra cui un coperchio frizione, il paracatena e il coperchio batteria lucidato, novità del modello 2014.

Tra le altre novità l’America presentata all’EICMA presenta una specifica lavorazione sul blocco cilindri e sulle alette di raffreddamento della testa, l’aggiunta di pedane pilota con pedale del freno più largo e cambio tacco/punta, la protezioni in gomma sul serbatoio, le alette del radiatore dell’olio nere e una nuova verniciatura bicolore rosso su rosso.

TriumphAmericaLT001America LT

la LT è un modello che entra ex novo a far parte della gamma: telaio tubolare in acciaio, componenti e stile si basano sull’attuale America, ma la versione LT vanta una ricca gamma di accessori montati di fabbrica, tutti progettati per rendere pratici e comodi i viaggi più lunghi.

L'America LT dispone, ad esempio, di parabrezza alto, che può essere sganciato tramite due leve a molla su entrambi i lati; le borse in pelle marchiate America LT, impermeabili e con fibbie in metallo, nascondono pratiche e resistenti chiusure in plastica. Anche il poggiaschiena per il passeggero contribuisce al comfort complessivo della moto.

Speedmaster L’ultima della serie, la Speedmaster, ha uno stile naked essenziale e minimalista. Il suo cuore è come sempre il TriumphSpeedmaster002bicilindrico parallelo da 865 cc da 61 cv. L’aspetto della Speedmaster è dominato dal cerchio anteriore in alluminio fuso da 19″, con un freno a disco singolo e uno pneumatico sottile, per un look classico da vera hot-rod. Per esaltare ulteriormente il carattere risoluto, per il 2014 la Speedmaster propone un ritorno al nero per numerosi componenti, dai cerchi al manubrio, dai fari ai pedali.

A completare il look ci pensano il carter motore in tonalità scura, il serbatoio a goccia, i parafanghi minimalisti e il faro anteriore singolo dalle dimensioni contenute.