Gomme invernali per moto e scooter

Ormai nelle auto gli pneumatici invernali hanno “sfondato”, chi vive al freddo ha capito quanto siano utili e sicuri. Ma per chi usa le due ruote tutto l’anno? Niente paura, anche se l’offerta non è così ampia è possibile dotare la nostra due ruote (scooter soprattutto) di pneumatici più adatti alla guida su fondi bagnati, freddi, o anche ghiacciati.

30 novembre 2014 - 17:11

Partiamo da un presupposto: la gomma “bella”, quella con gli intagli che sembrano disegnati con il pennarello con la spalla liscia che sembra slick fa una gran scena e sicuramente funziona molto bene. In estate. Ma se la moto la utilizzate tutto l’anno e vivete in luoghi in cui il termometro in inverno staziona attorno allo zero o giù di li, forse è meglio usare prodotti di tipo differente. Tra le auto gli pneumatici invernali sono ormai una realtà, un paio di nevicate di quelle toste anche in pianura gli anni passati hanno convinto anche i più scettici del fatto che questi pneumatici sono una gran cosa, e soprattutto non servono solo quando nevica ma anche quando, in generale, il termometro scende sotto i 7° accorciando gli spazi di frenata rispetto agli pneumatici cosiddetti ”estivi”.

La moto, mezzo stagionale per eccellenza, sembra non avere questi problemi. Quando inizia a far freddo la maggior parte delle due ruote finisce in garage sotto un telo, in attesa di risvegliarsi in primavera, come le primule. Ma c’è sempre e comunque una piccola percentuale di utilizzatori che la moto non la ferma mai, che con la moto o lo scooter ci affronta l’inverno e che potrebbe beneficiare della maggiore sicurezza offerta da pneumatici specifici.

Parlando di moto, non esistono prodotti pensati appositamente per l’inverno, per cui il consiglio è di montare pneumatici touring (anche sulla supersportiva) che hanno più incavi e più silice nella mescola e consentono di migliorare l’aderenza sui fondi difficili. Il prodotto che più si avvicina per concetto a una gomma cosiddetta quattro stagioni è il Michelin Pilot Road 4, che eredita dal Pilot Road 3 un sistema di lamelle all’anteriore molto  simile al concetto applicato alle auto.

Insomma, non c’è granché. Se però invece si parla di scooter, la musica cambia le proposte non sono molte ma ci sono e sono anche interessanti. Da qualche anno sono in vendita prodotti dedicati ai climi rigidi, vere e proprie gomme invernali per scooter. in alcuni casi la tecnologia (mescola morbida a riscaldamento immediato e lamelle) è la stessa delle gomme invernali per auto in altri si arriva all’estremo delle gomme chiodate, in altri ancora ci sono prodotti di tipo “universale” studiati per comportarsi meglio quando il fondo è bagnato e scivoloso.

Scendendo nel dettaglio, Metzeler propone il Wintec Feelfree che utilizza una mescola specifica per climi rigidi la stessa tecnologia lamellare utilizzata dalle auto. Lo stesso fa la tedesca Schwalbe con l’Iceman disponibile addirittura in versione chiodata.. Anche Sava propone ben due prodotti invernali (di cui uno chiodato) denominati MC 32 Win Scoot . La Michelin invece propone il City Grip Winter che sulla base dell’ottimo (anche in inverno) City Grip sfrutta anch’esso mescole speciali e la tecnologia delle lamelle. Poiché con la sicurezza non si scherza se pensate di usare molto lo scooter in inverno alla prossima visita dal gommista fateci un pensierino..

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dunlop Trailmax Meridian, “globetrotter approved”

Dunlop si fa in 3

Kenda al Mottolino