- Pubblicità -

La gallina dalle uova d’oro. Per Citroën, C3 Picasso è l’auto dei sogni: lanciata nel lontano 2008, rinnovata solo parzialmente e, nonostante ciò, ancora sulla cresta dell’onda. Massima resa con minima spesa, complici le buone doti di guidabilità, la linea accattivante, la modularità degli interni, i consumi contenuti e la capacità di carico elevata a dispetto delle dimensioni di poco superiori a 4 metri. Pur essendo un evergreen, ora la Casa francese rinnova la gamma.

CitroenC3Picasso-002

È tempo di sconti! I listini scendono rispetto al passato di 650 euro per le versioni a benzina e sino a 1.100 euro per le diesel. In aggiunta, debutta l’allestimento Live Edition, entry level che si affianca ai più ricchi Feel Edition ed Exclusive e che include comunque due plus degni di nota quali il climatizzatore manuale e la radio CD/Mp3. Il livello superiore porta in dote i fendinebbia, le luci diurne a LED, la connettività Bluetooth, una presa USB, le barre portatutto e il volante rivestito in pelle.

 

Image converted using ifftoany

La top di gamma Exclusive può contare sui cerchi in lega da 16 pollici, i sensori di parcheggio e il climatizzatore automatico, mentre costituisce una novità la versione Business Combi, omologata autocarro, in grado di ospitare quattro persone e derivata dall’allestimento intermedio Feel Edition. Nessun cambiamento, infine, quanto alla gamma motori: al 4 cilindri 1.4 aspirato a benzina da 95 cv si affianca il più moderno 3 cilindri 1.2 turbo a iniezione diretta di benzina da 110 cv, mentre l’unico diesel disponibile è il 4 cilindri 1.6 BlueHDi da 100 cv, accreditato di una percorrenza media di 25,6 km/l e di uno scatto da 0 a 100 km/h in 12,1 secondi complice il peso contenuto in 1.240 kg. Prezzi da 16.000 euro (1.4 VTi Live Edition) a 20.450 euro (1.6 BlueHDi Exclusive).