OpelGTConcept-apertura

Opel GT Concept: ieri e domani

La show car tedesca abbina mirabilmente elementi estetici del passato e linee moderne. È mossa da un 3 cilindri 1.0 turbo benzina da 145 cv. Trazione posteriore e differenziale autobloccante si accompagnano a un peso inferiore a 1.000 kg.

Pubblicato lunedì 22 febbraio 2016 · da

Si candida al titolo di “Miss Ginevra 2016”. Opel GT Concept può essere inserita a pieno titolo nel ristretto gruppo dei prototipi più affascinanti degli ultimi anni. Forte di una meccanica tanto moderna quanto essenziale, di una linea da capogiro e di un peso inferiore a 1.000 kg, anticipa una sportiva attesa al debutto nel 2017.

OpelGTConcept-007

Motore anteriore, trazione posteriore, differenziale autobloccante meccanico – ormai una rarità – e cambio sequenziale a 6 rapporti: una ricetta prelibata. Sotto il cofano, nel dettaglio, pulsa un 3 cilindri 1.0 turbo a iniezione diretta di benzina, di derivazione Adam, portato a 145 cv e 205 Nm di coppia. Valori sufficienti, a fronte di una massa inferiore a 1.000 kg, per scattare da 0 a 100 km/h in meno di 8 secondi e toccare i 215 km/h. Tanta sportività si accompagna a una linea “ibrida”, frutto dell’incontro tra la storica Experimental GT del 1965 e la pressoché contemporanea Monza del 2013. Ne derivano forme arrotondate, grintose, arricchite da fiancate che “sfumano” nei vetri laterali, dal doppio scarico centrale e da sbalzi ridotti ai minimi termini. Tergicristalli, retrovisori e maniglie sono assenti: le portiere, che si estendono lungo parte dei passaruota, sono apribili elettricamente grazie a dei touchpad al tetto.

OpelGTConcept-001

La colorazione rossa degli pneumatici anteriori è un omaggio alla motocicletta Opel Motoclub 500 del 1928, mentre i gruppi ottici sono quanto di più moderno, forti di LED che integrano gli indicatori di direzione per una speciale proiezione tridimensionale della luce. Contemporaneo, ma con accenni rétro, l’abitacolo a due posti secchi, caratterizzato dalla plancia in alluminio spazzolato, dai monitor che sostituiscono gli specchietti e dal volante a calice ispirato alla Opel GT degli Anni ’60 e ’70. Consolle e cruscotto sono privi di pulsanti: i comandi possono essere gestiti vocalmente o mediante touchpad. L’hi-tech incontra la tradizione.

Artificial Intelligence: Self-learning HMI system recognizes the driver’s preferences.

Articoli correlati

Continua...Opel Ampera-e

Opel Ampera-e: la monovolume è green

Entro il 2017 è atteso il debutto della nuova monovolume elettrica Opel, parente stretta di Chevrolet Volt.
12 febbraio 2016
Continua...OpelMokkaX-001

Opel Mokka 2016: generazione X

Il restyling della SUV compatta tedesca porta in dote lo step da 110 cv del 1.6 td e la versione potenziata a 152 cv del...
09 febbraio 2016
Continua...OpelAdamS-017

Prova Opel Adam S

L’aspetto sportivo lo aveva già, le mancava il motore.
06 agosto 2015
Continua...For customer racing: The new Opel Astra TCR will presented for the first time in the Belgian town of Mettet.

Opel Astra TCR: tutta pista e cronometro

Derivata dalla nuova Astra 5 porte, la vettura da gara tedesca può contare su di un 2.0 turbo benzina da 330 cv e 420 Nm...
19 ottobre 2015