Alfa Romeo 4C Spider: light and furious

La roadster pesa solamente 10 kg più della Coupé e promette uno scatto da 0 a 96 km/h in 4,1 secondi. La capote in tela può essere sostituita con un hard top in carbonio. In vendita dalla prossima estate

Attesa quanto Babbo Natale la notte del 25 dicembre, prevedibile come l’arcobaleno dopo un temporale e, soprattutto, affascinante da mozzare il fiato. La nuova Alfa Romeo 4C Spider è realtà.2015 Alfa Romeo 4C SpiderÈ la versione scoperta della raffinata coupé a trazione posteriore del Biscione. Con la “sorella” a tetto rigido condivide il noto 4 cilindri 16V di 1.742 cc a iniezione diretta di benzina sovralimentato mediante turbocompressore, collocato centralmente e forte della fasatura variabile sia lato aspirazione sia lato scarico. Dotato di 240 cv e 350 Nm di coppia nonché alleggerito di 22 kg rispetto allo standard, beneficia del cosiddetto effetto scavenging (leggi l’approfondimento tecnico) e lavora in abbinamento alla trasmissione a doppia frizione a 6 rapporti e al selettore Alfa D.N.A. che, alle modalità di marcia tradizionali (Dynamic, Natural e AllWeather) aggiunge la configurazione Race. Consente alla roadster d’Arese di scattare da 0 a 96 km/h in 4,1 secondi, raggiungendo la velocità massima di 257 km/h.2015 Alfa Romeo 4C SpiderNonostante l’irrigidimento del telaio monoscocca in carbonio – necessità legata alla configurazione open air – il peso della vettura è da riferimento, superiore di soli 10 kg alla 4C coupé, complice la capote in tela asportabile e le superfici vetrate più sottili del 10% rispetto alla versione chiusa. Un risultato eccezionale! Rivisto anche l’impianto di scarico: alle due uscite tonde tradizionali collocate alle estremità dell’estrattore subentra – a patto di attingere agli optional – una soluzione centrale a doppio stadio con terminali in titanio e carbonio realizzati dagli specialisti sloveni di Akrapovic. L’impianto è corredato di valvola elettroattuata con tecnologia wireless per adattare sia il sound sia i valori di retropressione in base a due setup.2015 Alfa Romeo 4C SpiderRispetto alla coupé non variano lunghezza e interasse, mentre al retrotreno debuttano un inedito estrattore e un piccolo spoiler integrato. Un componente con valenza sia estetica sia funzionale è il roll-bar rivestito in carbonio: le fibre composite vengono utilizzate anche per la cornice del parabrezza, la cella dell’abitacolo e per l’hard top alternativo alla capote in tela. Tra gli optional figura il pacchetto Track che include ammortizzatori specifici, pneumatici Pirelli P-Zero, volante a fondo piatto, retrovisori laterali e quadro strumenti in carbonio. Debutterà in estate sia negli States sia in Europa.