Aston Martin Vanquish Volante

V12 a cielo aperto e telaio in carbonio: ecco Vanquish Volante, variante cabriolet 2+2 della Aston presentata lo scorso autunno. Costa 265.000 euro

Arriverà nelle concessionarie soltanto alla fine di quest’anno ma possiamo già mostrarvi le immagini della versione definitiva della Vanquish Volante, la nuova cabriolet made in England: bellissima, nella livrea blu elettrica, estremamente potente e strabordante di tecnologia.

Ha il bagagliaio più grande del 50% rispetto alla DBS Volante e raggiunge ben 279 litri di capacità. Ma probabilmente non sarà la capacità del vano bagagli a incantare gli appassionati e indurli a staccare un assegno da 265.000 euro quanto piuttosto i 12 cilindri che ruggiscono sotto il lungo cofano e sono capaci di sprigionare 573 cv di potenza massima oltre a 620 Nm di coppia. Oppure sarà la gran quantità di novità e contenuti tecnologici racchiusi in queste linee aggressive e sinuose. La Vanquish è, infatti, la prima Volante con telaio in carbonio: ciò dovrebbe conferirle rigidità, scongiurando anche i piccoli problemi di torsione che caratterizzano spesso le vetture a cielo aperto.

Il V12 è abbinato unicamente al cambio automatico sei marce Touchtronic 2 e la Vanquish Cabrio è capace di assicurare prestazioni pressoché identiche a quelle della versione coupé. E sono numeri da vera supercar, quelli della Vanquish: lo 0-100 km/h è bruciato in 4,1 secondi e la velocità massima raggiunge i 295 km/h. L'assetto vanta il sistema Adaptive Damping System (ADS), opportunamente adeguato alla versione cabriolet, e offre tre settaggi (Normal, Sport e Track).

Per ascoltare dal vivo il sound della Vanquish Volante bisognerà attendere 14 secondi, il tempo necessario per l’apertura della capote.