Audi Q8 Concept: lo sport in grande

La concept tedesca anticipa la futura SUV Coupé della Casa degli Anelli, attesa al debutto nel 2018. Verrà declinata anche in configurazione ibrida plug-in e riprenderà alcuni elementi stilistici dalla mitica Audi Quattro.

BMW X6 e Mercedes-Benz GLE Coupé hanno recitato per troppo tempo il ruolo di primedonne nella categoria delle SUV Coupé. Audi non poteva restare a guardare. Quale migliore occasione, allora, del Salone di Detroit (8-22 gennaio) per presentare la nuova Q8 Concept? Una show car che anticipa la futura crossover sportiva della Casa di Ingolstadt, dedicata principalmente al mercato americano.Potrà contare su grandi dimensioni, una linea aggressiva e alcuni richiami stilistici all’Audi Quattro, la storica coupé prodotta dal 1980 al 1991 nonché la prima auto europea di grande serie dotata della trazione integrale. Alla mitica vettura tedesca s’ispirano, ad esempio, il taglio piatto dei montanti posteriori, i passaruota allargati e la doppia nervatura lungo le fiancate, mentre il frontale rispetta il più recente family feeling dei Quattro Anelli. Sviluppata sulla base della piattaforma e della meccanica della Q7, la nuova crossover Audi beneficerà di una connotazione più sportiva, pur senza rinunciare alla sovralimentazione ad attivazione elettrica, denominata EAV, di derivazione SQ7. Una tecnologia che porta in dote una specifica batteria agli ioni di litio, necessaria per gestire la rete a 48V che alimenta anche il controllo attivo del rollio.Destinata a essere declinata in configurazione ibrida plug-in, denominata e-tron, e ad adottare tutte le più recenti tecnologie in materia di assistenza alla guida, la nuova Q8 dovrebbe debuttare in veste definitiva nel 2018 e avvalersi di raffinatezze quali l’assale posteriore sterzante, la trazione integrale permanente e il differenziale posteriore sportivo con funzione Torque Vectoring. E l’abitacolo? Quattro sedute singole, come la futura crossover elettrica Audi, attesa anch’essa nel corso del 2018.