Bentley Continental V8 2012

Tutti lo vogliono più piccolo e la Bentley si adegua. Parliamo del motore, naturalmente, che anche sulle nuove auto dell’elitaria Casa inglese riducono la cilindrata adeguandosi alla regola del downsizing. Per la Continental e la Continental GTC arriva un nuovo V8 4.0.

Downsizing è la parola d’ordine con cui un po’ tutti i costruttori di auto si riempiono la bocca. Certo fa impressione pensare che marchi come Bentley pensino a “rimpicciolire” (per modo di dire) i propri motori. Così per le nuove Bentley Continental arriva un nuovo motore “piccolo” (rispetto al W12 6000, s’intende…): si tratta di un V8 biturbo da 4 litri e 507 cv di potenza massima a 6000 giri, con una coppia di 660 Nm disponibili già a 1700. Numeri niente male, vero? Tra l’altro consentono a questa “vetturetta” di stare sotto i 5 secondi nello 0-100 km/h e di superare i 290 all’ora di velocità massima: prestazioni da autentica supercar.Il nuovo V8, però, butta un occhio alle prestazioni e l’altro alle emissioni: a parte l’iniezione elettronica ad alta pressione, è l’azionamento variabile dei cilindri ad aiutare la Continental a ottenere bassi consumi ed emissioni. Quando si viaggia a velocità costante o a bassi regimi funzionano solo 4 degli 8 cilindri del motore.Tra le altre peculiarità della nuova Continental c’è la trazione integrale, abbinata a un differenziale centrale autobloccante Torsen e a un cambio a 8 rapporti. Il nuovo motore sarà adottato sulle Continental GT e GTC. Per distinguere le Continental V8 dalle precedenti (anche se certo non è facile vederne in giro…) potete buttare un occhio sulla calandra a nido d’ape o suo cerchi da 20 pollici (optional gli esagerati 21). Cambiano anche gli interni ma per quelli occorre davvero l’occhio lungo, oppure è necessario comprarne una: pare che anche i prezzi subiranno un downsizing…http://youtu.be/NSJG2m2z3tk