BMW Serie 8 Gran Coupe, l’anti Panamera

La line-up della Serie 8 si arricchisce di una quattro porte lussuosa, con tanto spazio e prestazioni esaltanti. Quattro motorizzazioni benzina e Diesel, con al top la M850i xDrive da 530 cv.

24 giugno 2019 - 13:15

La world premiere della nuova Serie 8 Gran Coupe si terrà al BMW Group #NEXTGen event che avrà luogo dal 25 al 27 giugno a Monaco, mentre per vederla negli showroom bisognerà aspettare settembre.

TRE BENZINA E UN DIESEL

La Serie 8 Gran Coupe sarà declinata in quattro varianti di motorizzazione: al top la M850i xDrive, mossa da un 4,395 litri V8 benzina da 530 cv e 10 l/100 km di consumo nel ciclo combinato; benzina anche per le 840i (7.5 l/100 km) e 840i xDrive (7.8 l/100 km), mosse da un nuovo 2,998 litri, sei cilindri in linea da  340 cv. Stessa architettura di motore, ma Diesel, per la 840d xDrive (6.3 l/100 km) con potenza di 320 cv. Tutte le motorizzazioni sono Euro 6d-TEMP con cambio Steptronic Sport a otto marce e trasmissione BMW xDrive, a eccezione della BMW 840i Gran Coupe, che ha trazione posteriore.

QUANTO SPAZIO

Sono 201 i millimetri che la nuova Gran Coupe aggiunge all’interasse della sorella Coupe, a tutto vantaggio dell’abitabilità – eccellente per i due ospiti dei sedili posteriori, anche in altezza – e dello spazio per eventuali bagagli: i litri di capacità sono 440, l’equivalente di tre sacche da golf, senza contare che il divano può essere abbattuto in proporzioni 40-20-40.
Gli interni trasudano lusso e profumano di pelle pregiata, il tetto possiede ben 1,5 metri quadri di cristalli per lasciare filtrare la luce esterna e l’apertura delle porte è stata ampliata per agevolare l’ingresso.

COMFORT O PIACERE DI GUIDA?

La nuova Serie 8 Gran Coupe è nata proprio per non dover scegliere. Sviluppata parallelamente alla Serie 8 Coupe e alla M8 GTE da Endurance, ha struttura, telaio e motore orientati alle massime prestazioni; distribuzione dei pesi, centro di gravità, carrozzeria costruita in alluminio, magnesio e rinforzi in fibra di carbonio e aerodinamica raffinata: niente sfugge a questa logica. Riesce a bilanciare in modo eccellente prestazioni e comfort da lunghe distanze grazie all’interasse maggiorato, alle sospensioni adattive e alla stabilizzazione attiva del rollio.
Sulla M850i e 840i xDrive il differenziale M Sport è di serie, mentre l’Integral Active Steering è riservato a tutte le versioni a trazione integrale, con il Driving Experience Control permette di selezionare la modalità di guida più adatta alle condizioni fra COMFORT, ECO Pro, SPORT e SPORT+, per privilegiare la guida dinamica o il comfort.
La lista dei sistemi di assistenza alla guida (ADAS) è naturalmente lunga: High Beam Assistant, Driving Assistant con Collision/Pedestrian Warning e City Braking, Lane Change Warning, Lane Departure Warning, Speed Limit Info, Rear Crossing Traffic Warning, Rear Collision Warning e Parking Assistant sono standard. Active Cruise Control con funzione Stop & Go, Driving Assistant Professional con steering e lane control, lane keeping con active side collision, Evasion Assistant, distance information, crossing traffic warning, road priority warning, wrong-way driving warning, Parking Assistant Plus con Surround View, Top View, Panorama View e Remote 3D View sono invece tutte funzioni opzionali.
Per accrescere l’esclusività dell’esperienza di guida, BMW ha pensato anche a dotare la Serie 8 Gran Coupe di Display Key, ricarica wireless per lo smartphone, Head-Up Display e BMW Live Cockpit Professional con display da 10,25″ e strumentazione digitale. Inoltre, grazie al BMW Operating System 7.0 accedere e settare le molteplici funzioni è rapido e intuitivo. Il lusso si nasconde nel superfluo e qui c’è da divertirsi fra luci ambiente, grafiche del dispaly e comando gestuale dei controlli…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Youngtimer – Fiat Tipo, l’auto di Montalbano

1969: la Nasa arriva sulla Luna, in Italia debutta la Fiat 128

Mitsubishi L200 DC Hurricane, un nome una garanzia