Perché la potenza dei motori si misura in cavalli? Ecco la risposta

Il cavallo vapore (CV) è la principale unità di misura utilizzata in ambito automobilistico, assieme ai watt, per definire la potenza di un motore; eccone le origini e il significato.

Cosa significa cavallo vapore

Le caratteristiche che descrivono un’auto sono molte ma i cavalli sono uno dei parametri più utilizzati per esprimere la potenza generata dal propulsore, non necessariamente termico, equivalentemente ai kW. Entrando più nel dettaglio, cos’è davvero il cavallo vapore?

Come si può intuire dal nome, i maestosi equini che accompagnano la civiltà da millenni sono all’origine del termine ma non come ci si aspetta. La misura del cavallo, meglio definito come “CV”, almeno da noi, non è un’unità di misura del sistema internazionale, ovvero la raccolta normata delle più diffuse unità di misura definite scientificamente a livello internazionale. Tuttavia, il suo utilizzo è largamente diffuso e, nonostante la definizione sia oggi univoca, la sua abbreviazione simbolica cambia da paese a paese.