Citroën SpaceTourer Rip Curl Concept

7 settembre 2017 - 13:09

Vacanze finite? Forse, ma non per tutti. Per chi ha la passione per certi gli sport all’aria aperta e guida il mezzo giusto, poi, in ogni periodo dell’anno non mancano le occasioni per sentirsi un po’ in vacanza, immersi nella natura e magari anche con qualche scarica di adrenalina. I due esempi più lampanti vengono dal surf e dallo snowboard, due mondi tra i quali vuol fare da trait d’union un mezzo con il Citroën SpaceTourer Rip Curl Concept. Si tratta di un camper con tutto quel che serve per sentirsi completamente parte dell’ambiente e che vede di nuovo collaborare la Casa francese e il celebre marchio di attrezzature per il surf, dopo la realizzazione della serie speciale C4 Cactus Rip Curl.

OPERA DI MANI ESPERTE
Il Citroën SpaceTourer Rip Curl Concept è realizzato sulla base di uno SpaceTourer taglia M, quello lungo 495 cm, largo 192 e alto 199, che rappresenta il giusto compromesso tra le esigenze di abitabilità e maneggevolezza. A esaltare le sue doti di mobilità pensa poi la trazione integrale inseribile con differenziale posteriore bloccabile, sviluppata dagli specialisti della Automobiles Dangel, disponibile a richiesta anche sui modelli a listino. Meccanica a parte, che stavolta punta sul due litri turbodiesel BlueHDi da 150 cv con cambio manuale, in questo prototipo conta soprattutto l’allestimento interno. A firmarlo è la Pössl, già artefice di una camping car su base SpaceTourer mostrata al Salone di Düsseldorf del 2016. In configurazione da viaggio l’abitacolo dispone di sette posti ma l’equipaggio ideale è da quattro, quelli che poi possono anche trovare da dormire a bordo in due letti. Uno si ottiene reclinando i sedili posteriori e uno può essere predisposto sotto il tetto che si solleva a mantice.

MONOLOCALE CON ANGOLO COTTURA
Degno di nota è anche l’angolo cottura, con fornello e lavandino, che possono essere spostati fuori dall’abitacolo per evitare la formazione di cattivi odori all’interno. A completare la zona cucina ci sono anche un frigorifero e un tavolo scorrevole a scomparsa, mentre per per rilassarsi all’aria aperta non manca un divanetto pieghevole e una lampada portatile. Una vera chicca è poi la doccia esterna che si ottiene aprendo il portellone e tirando un’apposita tenda che assicura tutta la privacy necessaria per togliersi di dosso la salsedine dopo aver cavalcato un po’ di onde. E per riporre le eventuali mute bagnate c’è anche un pratico contenitore stagno.

Lungi dall’essere una semplice show car, il Citroën SpaceTourer Rip Curl Concept sarà protagonista del Rip Curl Tour by Citroën e sarà dunque presente in una ventina di eventi che si svolgeranno nelle località europee più amate dai surfisti in Germania, Inghilterra, Francia, Spagna, Portogallo e Italia. Con l’inverno, poi, partirà un secondo tour dedicato invece allo snowboard in Francia, Svizzera e Austria.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Seat Ibiza, Arona e Tarraco: in arrivo nuove motorizzazioni 

Mazda EV, una prima volta… elettrica

Nissan IMk, il concept cittadino ispirato alla cultura giapponese