Le migliori utilitarie (e oltre) con il cambio automatico

Inutile negarlo il cambio automatico è una grandissima comodità. E se lo utilizzi in città diventa -a nostro parere- irrinunciabile. Ecco perché l’accoppiata City car-cambio automatico diventa assolutamente vincente. Quali sono le migliori? Ve lo diciamo noi

Le migliori auto compatte con cambio automatico

“Vorrei una citycar col cambio automatico”: solo pochi anni fa, l’autore di una richiesta di questo genere sarebbe stato guardato come minimo con perplessità. Certo, qualche utilitaria con questo genere di trasmissione c’era già, ma quasi sempre del tipo a variazione continua. Oppure dei cambi con convertitore di coppia di vecchia generazione, dunque non solo lenti ma anche – e soprattutto – poco efficienti. Poi sono arrivate le trasmissioni robotizzate con frizione singola (non ancora sparite dal mercato), più efficienti nei consumi ma afflitte da un grande problema: l’effetto “elastico” nel passaggio da un rapporto all’altro.

Queste soluzioni hanno comunque contribuito a rafforzare l’idea che possedere un’auto da città o un’utilitaria non significhi necessariamente rinunciare al cambio automatico. Poi, ecco i cambi a doppia frizione e il ritorno di quelli con convertitore di coppia, ma evoluti. Rapidi ed efficienti. Un’evoluzione che, oggi, consente di scegliere tra una miriade di auto compatte con cambio automatico. Ecco i migliori modelli, alla maggior parte dei quali, in realtà, la categoria citycar sta decisamente stretta, visto che si tratta di auto lunghe oltre 4 metri dotate (di serie o a pagamento) dei più evoluti sistemi di assistenza alla guida.