“Pazza” idea: una DS4 al posto di A3 Sportback, Serie 1 o Classe A

In DS non si nascondono: con la nuova DS4 puntano a mettere in discussione le tedesche. Noi, intanto, le abbiamo messe a confronto

L’obiettivo sono sempre loro: Audi, BMW e Mercedes. Rubare qualche cliente ai tre marchi premium tedeschi – e magari mettersi al loro livello – è il sogno che ha agitato i sonni di molti top manager dell’auto negli ultimi 30 anni, per non andare troppo indietro nel tempo. Esempi di successo? Dipende: se si prende in considerazione il singolo modello, qualcosa si trova (a marchio Volvo, per esempio). Se invece si cerca un marchio che abbia raggiunto lo status (quantitativo e qualitativo) delle “fantastiche 3”, il risultato è il seguente: non pervenuto. Il tutto, sia chiaro, in Europa. Negli Stati Uniti e in Giappone, solo per citarne due, le dinamiche di mercato sono decisamente diverse e vedono i Costruttori americani, giapponesi e coreani in posizioni decisamente migliori.

Tornando al Vecchio Continente, gli ultimi, in ordine di tempo, che stanno tentando l’impresa sono i francesi di PSA (confluita in Stellantis). Con DS vogliono dare infatti un’interpretazione tutta loro al concetto di premium, con un accento sul lusso più che sulla sportività. L’ultima creazione del marchio francese si chiama DS4: nel mirino, a detta dei manager DS, ci sono Audi A3 Sportback, BMW Serie 1 e Mercedes Classe A. E sono proprio queste 4 auto che danno vita al confronto – a ruote ferme – delle prossime pagine.

Design
Elettrificazione
Connettività
La tenuta del valore nel tempo