Mercedes Classe A 250 e prova consumi

Mercedes Classe A 250e, quanto consuma su strada l’ibrida plug-in

Ecco quanto consuma la tedesca (con una parte elettrica “forte”) fra città, extraurbano e autostrada

23 luglio 2020 - 12:32

Situazione tipo: state per cambiare auto (e non siete tra i pochi fortunati che si possono permettere qualsiasi lusso), avete messo a fuoco il modello che più vi interessa e la domanda sorge spontanea: “Quanto consuma davvero?” Sì perché è inutile negarlo: i dati di consumo dichiarati dalle Case (ottenuti sulla base al ciclo di omologazione europeo NEDC, quindi nel pieno della legalità), sono sempre stati molto ottimistici, molto distanti dalla realtà.

A dir la verità, per fortuna, da un po’ di tempo la situazione è decisamente migliorata. Più di preciso, da quando è stato approvato il ciclo WLTP, i valori dichiarati sono più vicini alla realtà di prima. Eppure, qualche differenza (nel bene e nel male…) potrebbe comunque esserci. E la #RED100Challenge è fatta apposta per scovarla. La protagonista di questo test è la Mercedes Classe A 250 e, ovvero l’ibrida plug-in, con motore turbo a benzina da 1,3 litri di cilindrata, mentre la batteria al litio da 15,6 kWh di capacità alimenta il motore elettrico per un totale di 218 cv e 450 Nm di coppia.

Tornando alla batteria, è posizionata davanti al retrotreno e, con la wallbox da 7,4 kW a corrente alternata, in 105 minuti si ricaricar completamente. Se invece si sfrutta la corrente continua, 25 minuti bastano per ripristinare l’80% dell’autonomia elettrica.

Il percorso della #RED100Challenge

Lo stile di guida

Climatizzatore sì o no?

I consumi, dalla città all’autostrada

Bella da guidare, ma il feeling in frenata non convince

Le condizioni della prova

Commenta per primo