Viaggio nelle eccellenze italiane, Zagato

Oltre un secolo di vita e tante pagine di design ancora da scrivere

NON MANCANO AUTO “NORMALI”

Premesso che il concetto di normalità poco o nulla si adatta alle corde di Zagato, a Terrazzano non hanno messo le mani solo su supercar e hypercar. Nel “curriculum” ci sono per esempio la BMW Z4 Coupé (lanciata nel 2012 a Villa d’Este) e Z4 Roadster (2012, Pebble Beach). A proposito di eleganza, non si può non tirare in mezzo Alfa Romeo TZ3 Corsa. Un’auto che al Concorso di Villa d’Este del 2010 è stata premiata come il prototipo più bello.Peccato solo che nessuno, in Alfa Romeo, abbia pensato (o cercato i soldi) di dare un seguito produttivo a tale meraviglia. Nel 2011 è il turno della TZ3 Corsa. Qui Zagato si cimenta in un’altra icona made in Italy, la Fiat 500 Coupé Zagato.

  1. Nobiltà inglese, gusto italiano
  2. 95 anni col Toro
  3. Cavallino su ordinazione
  4. Un po’ di “normalità”
  5. Ripasso di storia