Interno Ferrari

Ferrari Purosangue
La SUV a 4 posti attesa già nel 2019


Le voci si fanno sempre più insistenti. L’obiettivo sarebbe quello di arrivare sul mercato nel 2020

14 agosto 2019 - 8:20

A Maranello insistono che no, la Purosangue non sarà una SUV. Sarà, dicono, una Ferrari capace di andare dove nessun’altra auto con il Cavallino Rampante sul cofano ha mai osato, offrendo spazi mai così grandi. La prima volta che si è parlato di questo progetto si è fatto riferimento all’acronimo FUV, Ferrari Utility Vehicle. A occhio, gli uomini di Louis Camilleri, n°1 Ferrari, possono risparmiarsi la fatica: basta farsi un giro nel web per capire che l’auto a cui si sta lavorando nelle officine Ferrari è già stata “bollata” proprio con le tre lettere S-U-V. Dunque è forse meglio non andare troppo oltre con la storia del FUV, anche perché per “f” inizia pure il termine fuffa… Meglio concentrarsi sul merito dell’auto, che di sicuro stabilirà tanti nuovi punti di riferimento nel segmento. Delle SUV, certo.

Informazioni, poche ma non pochissime

Della nuova auto del Cavallino Rampante non si hanno informazioni di dettaglio, ma si sa quanto basta per tracciarne un identikit generale. Avrà ovviamente la carrozzeria rialzata. Conterà in modo altrettanto ovvio sulla trazione integrale, ottenuta però, così pare, senza organi meccanici di collegamento tra gli assi (l’albero di trasmissione), bensì grazie a un motore elettrico collegato all’avantreno. Una configurazione che consente di “giocare”, mediante la gestione elettronica, al fine di massimizzare la motricità e la stabilità del veicolo. Oppure, su richiesta, per avvicinarlo quanto più possibile – senza mai raggiungerle, per questioni di fisica – alle sorelle purosangue “vere”. Come? Lasciando per esempio che a spingere, in uscita di curva, siano solo le ruote dietro.

Un motore Ferrari purosangue, questo sì

A proposito delle ruote posteriori, a collegarle ci sarà quasi sicuramente un differenziale a slittamento limitato a gestione elettronica, capace a sua volta di ripartire la coppia fra destra e sinistra per enfatizzare la prestazione o la derapata. In questo campo, Ferrari fa valere la sua esperienza in Formula 1. Per il resto, il motore endotermico dovrebbe essere un V8 sovralimentato montato in posizione anteriore dietro all’asse – per accentrare le masse – mentre il cambio dovrebbe essere posizionato sull’asse posteriore andando così a creare uno schema Transaxle. Ok, arrivati a questo punto vi starete quasi certamente chiedendo quale sarà la potenza della SUV del Cavallino. Certezze non ne abbiamo, però un dato di partenza sì: la Lamborghini Urus ha 650 cv. La Purosangue non ne avrà uno di meno. Su questo potete mettere la mano sul fuoco.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Audi RS6 tre quarti anteriore

Nuova Audi RS6 Avant, più potente della Lamborghini Huracan

tutor attivi controesodo

Tutor attivi per il controesodo. Ecco su quali autostrade e da quando

Fiat Concept Centoventi, frontale, Salone di Ginevra 2019

Fiat Centoventi, 500 elettrica e le altre novità Fiat in arrivo