Fiat Aegea: tutta un’altra storia

La concept presentata al Salone di Istanbul anticipa un’inedita famiglia di berline, wagon e hatchback di medie dimensioni. Linea (finalmente) gradevole e motori parsimoniosi.

Ho visto cose che voi umani… Ebbene sì, ho visto persino una berlina Fiat di medie dimensioni che non facesse venir voglia di diventare come Stevie Wonder: vale a dire cieco! Il Gruppo FCA sembra non volersi più fare del male – vedasi la recente, “irresistibile”, Croma – e al Salone di Istanbul ha presentato un’inedita concept frutto del Progetto Aegea.Il nome ufficiale, almeno per il momento, è Fiat Compact Sedan e identifica solamente la prima versione d’una famiglia di vetture che sarà composta da una berlina, una wagon e una hatchback (5 porte). La show car a tre volumi e quattro porte mostrata in Turchia, che sostituisce la Linea sui mercati emergenti, è stata disegnata dal Centro stile Fiat in Italia ed è lunga 4,50 metri; 25 cm in più rispetto a 500X. Dovrebbe garantire una capacità di carico di 510 litri; un valore degno di nota, in quanto non troppo distante dai 477 litri appannaggio della ben più grande (4,77 m) Volkswagen Passat.FiatAegea-002È un modello “globale”, pensato non tanto per l’Italia quanto per i Paesi in via di sviluppo; in primis la Turchia. Sarà dotato, almeno inizialmente, di due turbodiesel Multijet II e due unità a benzina con potenze da 95 a 120 cv e trasmissioni manuali o automatiche. Il turbodiesel di minore cubatura, secondo FCA, garantirebbe una percorrenza media di 25 km/l.FiatAegea-003Per i Paesi emergenti sì, ma senza rinunciare ai moderni sistemi multimediali. La nuova Aegea, o come si chiamerà, potrà contare sul sistema Uconnect con schermo touchscreen a colori da 5 pollici, lettore CD/Mp3, connettività Bluetooth, porte AUX/USB, streaming audio, vivavoce, lettore SMS e riconoscimento vocale. Tra gli optional la telecamera in retromarcia e la navigazione satellitare TomTom.