Ford Driving Skills for Life 2017

Forte di un successo che dal 2013 ha coinvolto 2.500 ragazzi, torna con una formula consolidata e alcune novità il […]

Forte di un successo che dal 2013 ha coinvolto 2.500 ragazzi, torna con una formula consolidata e alcune novità il programma di training gratuito Ford Driving Skills for Life. DSFL rappresenta l’impegno di Ford nell’area della Corporate Social Responsibility, che finora ha comportato per la Casa un investimento pari a 12 milioni di euro. L’obiettivo è che i ragazzi, prevalentemente universitari dai 18 ai 25 anni, acquisiscano maggior consapevolezza e responsabilità alla guida dei veicoli.Abbiamo avuto modo di apprezzare il progetto Driving Skills for Life lo scorso anno, nella tappa milanese che cadeva, non a caso, in concomitanza con la Games Week, uno degli appuntamenti internazionali a tema videogiochi più attesi. Nel 2017 Ford Driving Skills for Life toccherà la Capitale, presso Eataly Ostiense, il 23 e 24 maggio, quindi Palermo, presso la Città Universitaria il 25 e 26 ottobre; una terza data è via di definizione. Gli elementi chiave del Ford DSFL: formare le giovani generazioni con il supporto di istruttori professionisti attraverso sessioni di teoria e pratica. Nel corso del training i ragazzi indosseranno speciali tute sviluppate da Ford in collaborazione con centri di ricerca specializzati, che simulano lo stato di ebrezza o di alterazione da stupefacenti, tra le principali cause di incidente nella fascia di età che va dai 18 ai 24 anni. Una di queste è la Hangover Suit, novità dell’edizione 2017 del Ford DSFL: pesa 17 kg e si compone di gilet, polsiere e cavigliere che, grazie a pesi interni, riproducono la sensazione di spossatezza, occhiali che attraverso giochi di luce e riverberi colorati distorcono la vista, cuffie che simulano effetti acustici in grado di stimolare l’ipersensibilità tipica dell’emicrania.La seconda novità riguarda un dispositivo che darà modo ai giovani di sperimentare la realtà virtuale: sarà la tappa di Roma a ospitare il pilotaggio del Reality Check, una “Virtual Reality Experience” che porterà i ragazzi a vivere le più pericolose forme di distrazione alla guida e a sperimentarne (virtualmente) le conseguenze. Sviluppato da esperti di Happy Finish e Google Zoo, il Reality Check verrà realizzato grazie alla tecnologia Google Daydream, in cui lo smartphone funge da schermo – entro il 2017, disponibile anche on line in forma di video 360°. Ci si può iscrivere alle prossime sessioni del Ford Driving Skills For Life on line sul sito drivingskillsforlife.it.