Honda NSX 2015: biturbo ed elettrica

La supercar nipponica è (finalmente) pronta al debutto: adotta un V6 biturbo a iniezione diretta di benzina abbinato a ben tre motori elettrici. Trazione integrale permanente e cambio a doppia frizione.

18 dicembre 2014 - 14:12

Rullo di tamburi! L’atteso momento è arrivato. La nuova Honda NSX è quasi pronta al debutto, previsto in occasione del Salone di Detroit. Dopo tre anni di rendering, indiscrezioni, test, smentite, scatti rubati e, in generale, sminuzzamento d’attributi – nemmeno per il lancio di una nuova Ferrari viene sollevato un polverone simile –, finalmente l’erede della storica sportiva nipponica degli Anni ’90 sembra pronta a concedersi agli sguardi dei comuni mortali.

12 gennaio 2015. Ecco la data dell’unveiling. La supercar del Sol Levante – in realtà verrà prodotta negli States – sarà caratterizzata da un sistema propulsivo ibrido, composto da un V6 biturbo a iniezione diretta di benzina collocato in posizione centrale e collegato in serie a un’unità elettrica. Un binomio attivo al retrotreno, cui si accompagnano due ulteriori propulsori a zero emissioni chiamati ad agire all’avantreno, così da disporre della trazione integrale. La trasmissione sarà del tipo a doppia frizione. L’NSX debutterà sotto l’egida del Marchio Acura, brand della galassia Honda con il quale verrà commercializzata negli USA.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Peugeot 3008 GT Hybrid4 e 508 Hybrid
arrivano le ibride plug-in

Mitsubishi New Gen L200, prezzi da 24.836 euro

porsche taycan bianca e blu

Auto elettriche, aumenta l’offerta, calano i costi