Lamborghini Aventador Pirelli: omaggio alla tradizione

L’edizione speciale della supercar del Toro celebra la storica collaborazione con Pirelli, da oltre cinquant’anni fornitore degli pneumatici di primo equipaggiamento delle vetture di Sant’Agata Bolognese. Meccanica invariata, livrea bicolore.

22 dicembre 2014 - 16:12

Dal 1963 indossano le stesse scarpe. Quando escono dalla fabbrica, calzano tutte pneumatici Pirelli. Una tradizione cara a Lamborghini, ora celebrata con una serie speciale: Aventador LP700-4 Pirelli Edition.

La special edition della Casa di Sant’Agata Bolognese verrà declinata in configurazione sia coupé sia roadster. Immediatamente riconoscibile per la livrea bicolore, si caratterizza per gli evocativi fregi in rosso che richiamano le scritte lungo le spalle degli pneumatici PZero, il cofano motore trasparente, il vano che ospita il V12 rivestito in fibra di carbonio, i cerchi in lega nero lucido da 20 pollici all’avantreno e 21 pollici al retrotreno e le pinze dei freni in tinta rubino. Accostamento cromatico nero/rosso peraltro ripreso anche in abitacolo, specialmente per gli interni in Alcantara, il cielo della vettura e i sedili.

Sotto pelle… non cambia nulla. La cattiveria inaudita della linea si accompagna al consueto – e brutale – V12 6.5 aspirato da 700 cv, in grado di spingere la supercar del Toro da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi, complice il cambio robotizzato a 7 rapporti, con una velocità massima di 350 km/h. Prestazioni rese possibili dalla trazione integrale permanente e supportate dal telaio monoscocca in fibra di carbonio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Share Now
Smart Fortwo Cabrio in città

Alfa Romeo
Giulia Quadrifoglio
in oro per la 1000 Miglia

Salone dell’Auto di Torino 2019
Parco Valentino