Prosegue a ritmo serrato la svolta sostenibile di Hyundai. Dopo aver presentato sul mercato la berlina Ioniq, primo modello al mondo declinato nelle tre configurazioni “green” ibrida, ibrida plug-in ed elettrica, ora la Casa coreana torna sull’idrogeno, tema nel quale è stata pioniere con la ix35 Fuel Cell. In occasione del Salone di Ginevra debutta così la FE Concept, interpretazione in chiave moderna, anzi futuristica, della mobilità a zero emissioni.

Montanti posteriori con funzioni aerodinamiche

La FE Concept è una crossover che anticipa un modello di grande serie, atteso nel 2018. Il nome della vettura è l’acronimo di Future Eco e lascia intuire la profonda vocazione ecologica della vettura tanto nel sistema propulsivo quanto nella realizzazione degli interni mediante materiali riciclati e nella definizione delle linee che s’ispirano ai temi della natura. Debuttano inediti gruppi ottici anteriori, particolarmente affilati, e viene meno la classica mascherina corredata di prese d’aria, mentre al retrotreno spicca l’arretramento dei montanti, oltretutto con funzioni aerodinamiche, mentre i gruppi ottici posteriori a LED hanno uno sviluppo marcato al punto da spingersi sino ai passaruota.

Strumentazione e comandi digitali

La FE Concept adotta un’evoluzione del powertrain della ix35 Fuel Cell, alleggerito del 20% e reso più efficiente del 10%. L’energia al motore elettrico viene fornita dalla classica reazione chimica dovuta alla combinazione dell’idrogeno con l’ossigeno all’interno delle pile a combustibile, oltretutto più performanti e capienti che in passato, così da beneficiare di un’autonomia di ben 800 km. Un record. Meno convenzionale l’abitacolo, caratterizzato da superfici digitali che sostituiscono sia la strumentazione sia i comandi secondari, mentre il climatizzatore integra un innovativo umidificatore che sfrutta l’acqua prodotta dalla reazione nelle celle. Una soluzione “furba” per migliorare il comfort dei passeggeri.

Pronta per percorrere “l’ultimo miglio”

Fedele al principio secondo il quale una vettura fuel cell debba sia produrre sia immagazzinare energia, funzionando come un grande accumulatore, Hyundai dota la FE Concept di una serie di batterie ricaricabili portatili che possono alimentare smartphone e tablet, mentre nel bagagliaio è presente uno scooter elettrico collegato al veicolo; può contare sempre sulla massima autonomia. Una soluzione pratica per percorrere il cosiddetto “ultimo miglio”, vale a dire per muoversi agevolmente nel congestionato traffico cittadino.