Il compito di Hyundai Kona non è certo facile: trovare il suo spazio nel sempre più affollato segmento dei SUV compatti. Il successo di queste auto ha spinto il colosso coreano a osare per emergere, realizzando un B-SUV con uno stile e un design che si distinguono da tutte le altre vetture della categoria. Tetto a contrasto, fari anteriori posti su due piani e protezioni in plastica scura su paraurti e fiancate strizzano l’occhio ai più giovani. Il nome stesso “Kona” non è stato scelto a caso, ma si riferisce a un distretto delle Hawaii famoso per il surf e per le gare di triathlon. Lungo soltanto 4,17 metri, poco più di una normale utilitaria, questo piccolo SUV stupisce per lo spazio a bordo destinato ai passeggeri. La capacità del bagagliaio, invece, è nella media del segmento, con 361 litri, che diventano 1.143 con i sedili posteriori abbassati.

Hyundai Kona dinamicaMotori, il presente è a benzina, il futuro è elettrico
La gamma di motorizzazioni della Hyundai Kona è sicuramente varia per quanto riguarda quelli a benzina. Due le scelte possibili: il 1.0 T-GDI da 120 cv, che è quello più venduto e sicuramente il più adatto alla stazza di quest’auto. La seconda possibilità, per chi vuole esagerare, è rappresentata dal 1.6 T-GDI da 177 cv, disponibile anche con cambio a doppia frizione 7 marce DCT e trazione integrale, una rarità per le auto di questo segmento. Consigliato esclusivamente a chi fa lunghe percorrenze, il motore 1.6 CRDI, disponibile nelle due declinazioni da 115 o 136 cv, è l’unica scelta per chi invece predilige ancora il Diesel.
Forte dell’esperienza di Ioniq, Hyundai presenterà all’imminente Salone di Ginevra, in programma dall’8 al 18 marzo, anche la Kona in versione elettrica, con il lancio sul mercato atteso per l’estate di quest’anno. L’autonomia della Kona EV sembra essere molto interessante: Hyundai ha anticipato che si potrà scegliere tra due diverse batterie, per un’autonomia massima di circa 470 km.

Sicurezza ed equipaggiamenti senza compromessi
Come da tradizione Hyundai, fin dall’allestimento base Classic, la Kona ha tutto ciò che occorre: mantenimento di corsia, rilevamento della stanchezza, cruise control, luci diurne a LED e connettività bluetooth. L’allestimento Comfort aggiunge il sistema di infotainment da 7” con Android Auto e Apple CarPlay, cerchi in lega e sensori di parcheggio posteriori. Il top di gamma Style è dotato di qualsiasi comodità si possa desiderare: fari full LED, sistema audio premium con subwoofer, navigatore da 8”, head-up display e sistema di frenata automatica. Hyundai Kona, con il suo design particolare, sembra progettata per sorprendere. Lanciata nella seconda metà del 2017 a un prezzo di listino che parte da 18.450 euro, è disponibile con promozioni e sconti. In attesa di scoprire la versione elettrica, Hyundai Kona sta già avendo un buon successo sul mercato. La scelta di essere “diversa”, evidentemente, ha funzionato.