Hyundai Tucson N Line
se la SUV scalda gli animi

A spingere sempre il 1.6 turbodiesel ma sterzo e assetto sono stati rivisti in chiave dinamica. Così come il look e, naturalmente, la dotazione di serie

16 aprile 2019 - 17:31

Per tutti quelli che – perché no? – le Sport Utility possono anche essere sportive, ecco la Hyundai Tucson N Line. Ispirata alla pepata compatta i30 N, prefigura – con un pacchetto di accessori piuttosto pepato – l’inizio di una stirpe di sportive a ruote un po’ più alte del solito.

MODIFICHE VISIBILI (E NON)

Poche le novità esterne, che riguardano la griglia anteriore specifica e i cerchi in lega scuri da 19″ (con pneumatici 245/45 R19), oltre allo spoiler posteriore, alle calotte specchi e alle cornici dei finestrini in nero. Ma è sottopelle che i tecnici Hyundai si sono scatenati: la Tucson N Line monta infatti un assetto rivisto, più rigido del 5% dietro e dell’8% davanti, e una nuova e più sportiva taratura del servosterzo elettrico. A spingere, il 1.6 turbodiesel da 136 cv e il 1.6 turbodiesel Mild Hybrid 48v (quest’ultimo con cambio automatico o manuale) entrambi disponibili con trazione anteriore o integrale.

PACCHETTO INTERESSANTE

Nell’abitacolo della Hyundai Tucson N Line debuttano invece sedili sportivi, cuciture rosse sparse qua e là, pedaliera in alluminio e pomello del cambio in pelle con logo N. Proposto come pacchetto a 1.900 euro (solo sulla XPrime), il pack N Line comprende, oltre a quello che abbiamo già elencato più in alto, anche sensori di parcheggio anteriori, strumentazione digitale da 4,2″ e sedili anteriori riscaldabili. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Porsche Taycan plancia

Porsche Taycan, ecco gli interni della prima elettrica

Audi RS6 tre quarti anteriore

Nuova Audi RS 6 Avant, più potente della Lamborghini Huracan

tutor attivi controesodo

Tutor attivi per il controesodo. Ecco su quali autostrade e da quando