Incentivi 2021, le auto a meno di 20.000 euro. E quelle sotto i 30.000

Grazie a sconti fino a 10.000 euro, il prossimo anno è quello giusto per cambiare auto. Ecco i migliori affari

Come sicuramente saprete, i nuovi incentivi rottamazione auto 2021 sono stati approvati in commissione Bilancio alla Camera. A questo punto il provvedimento deve passare al Senato per l’ultimo sì, che dovrà arrivare tassativamente prima del 31 dicembre, visto che la legge dovrà entrare in vigore l’1 gennaio.

In altre parole: se la vostra macchina è arrivata al “capolinea”, il 2021 è l’anno buono per cambiarla (anche perché le novità auto 2021 sono tantissime). Detto questo, è inutile nascondersi dietro a un dito: la crisi economica generata dal Covid-19 ha colpito duro, per cui è ancora più importante orientarsi al meglio all’interno di un’offerta sempre più ampia. Nella pagine che seguono vi diamo qualche consiglio che, speriamo, possa tornarvi utile. Anzi, un doppio consiglio: il primo punta più in alto, ipotizzando di poter godere dei 10.000 euro di incentivo e, grazie ad esso, di rimanere al di sotto dei 30.000 euro di spesa.

Il secondo, invece, prende in esame quello che senza dubbio è un caso più comune: l’incentivo di 3.500 euro per auto con emissioni comprese fra 61 e 135 g/km (quindi non per forza elettriche o ibride plug-in) e usato da rottamare; spesa finale non oltre i 20.000 euro Prima, rivediamo insieme, nel dettaglio, le cifre messe sul piatto dal Governo in favore dei consumatori:

– da 0 a 20 g/km senza rottamazione: 5.000 euro Stato + 1.000 euro venditore;
– da 0 a 20 g/km con rottamazione: 8.000 euro Stato + 2.000 euro venditore;
– da 21 a 60 g/km senza rottamazione: 2.500 euro Stato + 1.000 euro venditore;
– da 21 a 60 g/km con rottamazione: 4.500 euro Stato + 2.000 euro venditore;
– da 61 a 135 g/km con rottamazione: 1.500 euro Stato + 2.000 euro venditore.

I nuovi incentivi rottamazione auto 2021 saranno validi per tutto il 2021, con una differenziazione in base all’alimentazione del veicolo. Le auto ibride ed elettriche sotto i 60 g/Km di CO2 godranno dell’incentivo fino al 31 dicembre 2021; quelle con emissioni comprese tra 61 e 135 g/Km, quindi anche ibride non ricaricabili, diesel, gas e benzina potranno accedervi dal primo gennaio al 30 giugno.

Meno di 20.000 euro (grazie a 3.500 euro di incentivi)

Meno di 30.000 euro (grazie a 10.000 euro di incentivi)