Come si festeggiano 70 anni di vita di una fuoristrada che ha segnato un’epoca? Ad esempio con la Land Rover Defender Works V8, versione speciale prodotta in soli 150 esemplari dalla divisione Land Rover Classic.

Land Rover Defender V8 statica rossa cava

ASPETTO DA DURA

Ad un primo sguardo distratto, la Land Rover Defender Works V8 potrebbe sembrare una versione come tante altre. In realtà, da fuori cambiano molte cose: i fari sono a LED e i cerchi in lega sono diamantati da 18″, con gomme 265/65. Qua e là per la squadrata carrozzeria compaiono targhette identificative in alluminio lavorato con la scritta “70th Anniversary” e “Works V8”, mentre le tinte disponibili sono otto, di cui due con tetto a contrasto (in Santorini Black, come la griglia frontale).

Land Rover Defender V8 motore

UN V8 DA SUPERCAR

Ma la vera novità della Land Rover Defender Works V8 si nasconde (mica tanto) sotto il cofano: si tratta di un V8 da 5 litri aspirato, in regola con l’Euro 5 e capace di esprimere 405 CV a 6.000 giri e 515 Nm a 5.000 giri. Abbinato ad un cambio automatico ZF a 8 rapporti con modalità Sport, spinge questa Defender un po’ speciale da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi. E la rende, di fatto, la più veloce mai prodotta. Non mancano freni maggiorati e sospensioni specifiche, con molle, ammortizzatori e barre antirollio rinforzati.

 

Land Rover Defender V8 interni pelle chiara

PELLE… “REGALE”

Gli interni della Land Rover Defender Works V8 sono un tripudio di pelle, denominata Windsor, che riveste plancia, cielo dell’abitacolo, pannelli porta e sedili Recaro. Perfino il sistema multimediale è “coordinato”: si chiama Classic Infotainment System, è riservato solo alle Land Classic e s’intona perfettamente con l’indole di questa Works.

Land Rover Defender Works V8 coda targhetta identificativa

LUNGA VITA AL DEFENDER

Disponibile sia in versione 90 sia 110, la Land Rover Defender Works V8 è ordinabile direttamente alla Land Rover Classic ad un prezzo base di 150.000 sterline. A breve saranno disponibili altre versioni ispirate alla Works, mosse dai turbodiesel TDCi potenziati e con freni e assetti specifici. Tutto ciò in vista del nuovo Defender, atteso per il 2019.