Trazione integrale, come funzionano le 5 tipologie di “quattro” by Audi

Un solo nome, 5 schemi tecnici differenti. Spiegati in modo semplice e schematico

UN 4X4 DEDICATO ALLA SUPERCAR R8

L’arrivo dell’Audi R8, nel 2008, ha posto i tecnici di fronte a una nuova sfida (in realtà già superata dai colleghi di Sant’Agata Bolognese): non tradire la trazione integrale, pur avendo a che fare con un’auto “al contrario” rispetto alle loro abitudini. La supercar R8, di origine Lamborghini, infatti, ha il motore in posizione centrale posteriore. Il trasferimento della coppia dal posteriore all’avantreno avviene mediante (oltre ovviamente all’albero di trasmissione) una frizione elettroidraulica a dischi multipli integrata nel differenziale anteriore. Ovviamente, il sistema predilige la ripartizione al retrotreno, per un feeling sportivo.