Negli ultimi tempi sembra che chiunque scenda in pista al Nürburgring debba far registrare un nuovo record. Prova ne è lo straordinario risultato della supercar elettrica cinese Nio EP9, in grado di percorrere i 20,8 km della Nordschleife – in tedesco l’anello nord – in 6 minuti, 45 secondi e 9 decimi. Un tempo stratosferico che vale lo scettro di auto di serie più veloce al Ring.

1.480 Nm di coppia

La Nio EP9 ha battuto di circa 20 secondi (!) niente di meno che la Lamborghini Huracán Performante, mossa da un V10 5.2 da 640 cv. Il confronto, a dire il vero, è abbastanza impari, dato che la hypercar cinese è realizzata in solo sei esemplari e si affida a un powertrain elettrico da ben 1.360 cv e 1.480 Nm di coppia. In aggiunta, complice l’aerodinamica attiva – lo splitter e l’alettone sono adattivi – può generare valori d’accelerazione laterale superiori a 2,5 g e longitudinale nell’ordine dei 3,3 g (in frenata), laddove la deportanza si attesta a 2.440 kg a 240 km/h. Dati degni di una monoposto da Formula 1.

430 km di autonomia

Sotto il profilo tecnico, la vettura si avvale di quattro motori elettrici – uno per ciascuna ruota – alimentati mediante una coppia di batterie agli ioni di litio raffreddate ad acqua, sufficienti per garantire un’autonomia di circa 430 km. Il peso dell’auto, complice la struttura in carbonio, è di 1.735 kg, cui consegue un rapporto peso/potenza di 1,28 kg/cv. Secondo la Casa, la EP9 scatta da 0 a 100 km/h in 2,7 secondi e da 0 a 200 km/h in 7,1 secondi grazie anche alla trazione integrale a gestione elettronica, raggiungendo una velocità massima di 313 km/h.

Nio EP9 powertrain