Nissan Leaf: l’auto che brilla di luce propria

La Casa giapponese introduce un’innovativa vernice fluorescente dedicata alla propria compatta elettrica. Si “carica” con i raggi UV durante il giorno e riluce per 8-10 ore al buio.

Brillano al buio, come lucciole. E brillano di luce propria. Sono le future Nissan Leaf, dotate di una speciale verniciatura che riluce grazie alle radiazioni UV assorbite durante il giorno.NissanLeafFluo-003La tinta fluorescente è realtà. Il costruttore nipponico metterà a disposizione della propria compatta elettrica una speciale vernice spray in grado di assorbire le radiazioni ultraviolette solari, rilasciandole per 8-10 ore al buio. Diversamente dai pigmenti luminosi e dalle pellicole fluorescenti già disponibili sul mercato, la soluzione Nissan sfrutta esclusivamente materiali organici: più precisamente l’alluminato di stronzio, inodore e inerte sia chimicamente sia biologicamente. Una “colorazione” unica, dalla durata non inferiore a 25 anni.NissanLeafFluo-001Nissan non è nuova a sperimentazioni di questo tipo. Già in passato ha investito su vernici particolarmente resistenti allo sporco oppure di grande impatto, come nel caso della tinta Gold Flake Red Pearl dedicata alla sportiva GT-R, caratterizzata da microscopiche particelle di vetro dorato per una spettacolare rifrazione della luce. Ora il brand giapponese si spinge oltre, sfruttando la partnership con lo specialista Hamish Scott, inventore dello spray fluorescente per l’asfalto Starpath. Nel prossimo futuro avremo quindi delle Leaf che avanzano nel massimo silenzio, corredate di luci a LED e brillanti nella notte: attenti a non scambiarle per UFO!