Nuova Peugeot 308, super tecnologica e anche ibrida

La francese cresce nelle dimensioni e, ancor di più, nelle ambizioni. Due le varianti plug-in hybrid

Design e dimensioni

Lo so, lo stile è una questione di gusti personali. Motivo per cui non leggerete che la nuova 308 è bella in senso assoluto. È, questo sì, un’auto dal carattere forte, dalla personalità decisa. Molto più che in passato: nella scia del lavoro svolto con 508 e 3008 restyling, i designer di Peugeot hanno tracciato linee muscolose solcate da tagli netti, con il nuovo logo che domina al centro della grossa calandra (e funge anche da “coperchio” per i sensori dei sistemi di assistenza alla guida) e si fa notare anche sulla fiancata, dietro ai passaruota anteriori.

Nuova Peugeot 308 tre quarti posteriore

Molto forte anche la personalità del posteriore, con i gruppi ottici dallo sviluppo verticale minimo e il paraurti che – almeno nella configurazione del lancio – lascia ampio spazio al nero e agli alloggiamenti per gli scarichi; da capire se si tratta di cornici esclusivamente estetiche o di veri e propri sfoghi. Meno innovativa la fiancata, nel senso che le proporzioni rimangono sostanzialmente invariate, così come il taglio dei finestrini. Quanto ai cerchi, si va da 16” a 18” di diametro.

Capitolo dimensioni: 4,36 metri di lunghezza (+11 cm rispetto alla precedente), 1,44m di altezza (-2 cm), 2,68m (+5,5 cm) di passo; cala invece la capacità del bagagliaio, seppur di poco: da 420 a 412 litri; 361 litri per la Hybrid.

Nuova Peugeot 308 scheda dimensioni