Nuova Volvo V60 Cross Country, l’avventura in famiglia

Nasce per accompagnare le famiglie non solo nella vita quotidiana, ma anche quando il gioco si fa un po' più duro. In futuro, sarà anche mild-hybrid e ibrida plug-in

26 settembre 2018 - 15:09

Portare la propria famiglia e le proprie passioni fuori dalla città, anche dove l’asfalto finisce: questo è il compito della nuova Volvo V60 Cross Country, modello planato sul mercato per la prima volta nell’ormai lontano 1997 e costruito sulla base della V60.


Trova le differenze
Le differenze con la V60 normale? Tanto per cominciare, un’altezza da terra aumentata di 75 mm, per cavarsela anche dove l’asfalto non c’è. Poi, la trazione integrale con modalità Offroad dell’elettronica, e l’Hill Descent Control, per tenere costante la velocità in caso di discese molto ripide. Sotto il cofano, il T5 benzina e il D4 diesel, entrambi abbinati al cambio automatico. In futuro, spazio alle varianti mild hybrid e ibrida plug-­in.


A tutta sicurezza
Ma una Volvo non è tale se non è farcita di dispositivi elettronici per la sicurezza: il City Safety, di serie, rileva la presenza di pedoni, ciclisti e animali di grandi dimensioni (che si sa sulle strade della Svezia non mancano…) e aiuta chi guida ad evitare potenziali collisioni. Ma la nuova Volvo V60 Cross Country vanta di serie anche il Pilot Assist, il dispositivo di attenuazione dell’impatto in caso di uscita di carreggiata, e quello di attenuazione/evitamento delle collisioni con veicoli che viaggiano in direzione opposta. Optional, invece, il Cross Traffic Alert con frenata automatica, che segnala l’eventuale traffico in attraversamento.


Telefoni e connessioni
Infine, la tecnologia di bordo. Con sistema multimediale Sensus Connect dotato di connettività Apple CarPlay e Android Auto, oltre alla possibilità di navigare dovunque siate in 4G. Con tutta probabilità la nuova Volvo V60 Cross Country si mostrerà per la prima volta in società al prossimo Salone dell’auto di Parigi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mazda CX-30
Il crossover compatto che non c’era

Peugeot 508 SW
La sfida tra station wagon è aperta

Auto storiche: convertirle in elettriche. Perché sì e perché no