Range Rover SV Coupé, il lusso prima di tutto

Lusso a profusione, 565 cv e l'esclusività data dalla produzione limitata a 999 esemplari. E dalla personalizzazione praticamente infinita. A Ginevra 2018 la storia Range Rover si arricchisce di un altro, importante tassello

9 marzo 2018 - 10:03

Che cosa serve per fare una coupé? Semplice, due porte. Così, anche una fuoristrada/SUV elegante come una Range può fare la sportiva. A Ginevra, dove la Range Rover SV Coupé ha appena fatto il suo esclusivo debutto. Solo 999 esemplari, tutti numerati, che ritornano alle origini: la prima Range aveva infatti solo due aperture.


Operazioni speciali Range Rover
Dietro la Range Rover SV Coupé c’è il reparto Special Vehicle Operations, che ha dovuto darsi un bel da fare. Per cominciare, la scocca è stata modificata per eliminare le portiere posteriori, mentre quelle anteriori hanno perso la cornice superiore. Un fregio in alluminio percorre la parte bassa della fiancata, i cerchi fino a 23″ (optional) catturano l’attenzione e il paraurti anteriore è stato ridisegnato. Per un’auto imponente, che vuole farsi notare ad ogni costo.


Conceria… storica
In effetti, ogni esemplare della Range Rover SV Coupé, prodotto a mano, costa la bellezza di 299.000 euro. Giustificati – almeno in parte – da sciccherie come una tavolozza colori di oltre 100 tinte, quattro tipi di legno per l’interno, incluso un mix fra noce e sicomoro, e possibilità di avere pelle di colore diverso per i sedili anteriori e posteriori. Senza dimenticare i sedili riscaldabili e ventilati, con regolazioni elettriche a profusione, rivestiti in pelle semianilina selezionata da un’unica conceria fondata nel 1905. Gli amanti della musica possono poi contare sull’impianto audio Meridian 3D Signature da 1700W e 23 altoparlanti.


Una Range velocissima
Le sospensioni pneumatiche della Range Rover SV Coupé la fanno abbassare di 8 mm rispetto alla standard, mentre oltre i 105 km/h l’auto si accuccia ulteriormente di altri 15 mm. In questo modo, si possono sfruttare al meglio i 565 cv del V8 Supercharged a benzina sotto il cofano, capace di uno 0-100 da 5,3 secondi e una punta massima di 266 km/h. Aiutato dal vellutato cambio automatico ZF a 8 rapporti. Infine, come ogni Range Rover, anche questa coupé mantiene intatte le sue caratteristiche offroad. Con trazione integrale permanente e sei modalità di guida diverse. Anche se i fortunati clienti, più che ad una gita sulle colline, preferiranno lo struscio in centro. Illuminati, è il caso di dirlo, dai fari laser, optional, che possono rischiarare fino a 500 m davanti alla vettura.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

tutor ok

Tutor di nuovo attivo entro pochi giorni. La Cassazione dà ragione ad Autostrade

dodge_viper_rt_10 rossa

Youngtimer – Dodge Viper, storia della supercar che non c’è più. Purtroppo

Monopattini e hoverboard elettrici, Milano dice stop. Per ora. E il resto d’Italia?