Renault Espace, restyling leggero per il 2012

Pennellate di trucco e poco altro per la Renault Espace, una delle monovolume più longeve della storia. Il restyling verrà presentato a Parigi, mentre per il nuovo modello bisognerà aspettare ancora

4 giugno 2012 - 21:06

Difficile pensare che un’auto, come il vino, migliori invecchiando. E a questa regola non sfugge neppure una delle monovolume più longeve (da un punto di vista commerciale) della storia: Renault Espace, l’auto che era una mpv quando ancora la definizione non era stata coniata.

Arriva quindi un restyling leggero, concentrato soprattutto sul frontale, con l’obbiettivo di rinfrescare una linea che, se si esclude un intervento del 2006 a parte, è sostanzialmente immutata da ben dieci anni. Buon segno, penserà qualcuno – provate a prendere una qualsiasi concorrente della stessa età e vedrete quanto più attuale è rimasta la Renault Espace –; un palliativo, risponderanno altri, visto che la presentazione del nuovo modello pare non avverrà prima del 2014.

Il rinnovamento, come detto, si concentra soprattutto nella zona frontale, dove a farla da padrone sarà il family feeling con i più recenti modelli della gamma Renault. Spazio a una calandra che tanto ricorda quella della Twingo restyling (con le dovute proporzioni) disegnata da Laurens Van Den Acker. Cambia anche la fascia del paraurti anteriore, mentre per quanto riguarda l’area posteriore, fonte di ispirazione (secondo voci non ufficiali) sarà la Scènic di ultima generazione.

Anche l’abitacolo dovrebbe beneficiare di alcune migliorie e ricevere una discreta farcitura per quanto riguarda l’equipaggiamento legato all’infotainment. La stessa sorte potrebbe coinvolgere la dotazione di sicurezza, mentre non è ancora stata divulgata alcuna informazione ufficiale per quanto riguarda le motorizzazioni che equipaggeranno la Espace restyling.

Insomma, un modo come un altro per “tirare la volata” di una vera e propria icona tra le monovolume. Quale potrebbe essere la carta vincente? Un prezzo più basso, come spesso accade per le pensionande. Per scoprirlo non ci resta che attendere la fine del 2012.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuova Opel Corsa, le prime foto ufficiali

Coyote, sicurezza stradale verificata. Appuntamento ad Autopromotec

Bollo auto, le Regioni decidono sconti ed esenzioni