“SUV ibrida sì, ma a modo nostro” devono aver pensato i ragazzi di Skoda. Dalle parole ai fatti il passo è stato breve: al Salone di Ginevra 2018 debutta infatti la Skoda Vision X, concept di SUV con due motori elettrici e cuore bifuel benzina-metano.

skoda vision x frontale luci

Look fresco e vivace

L’abito della Skoda Vision X, qui nel tradizionale verde della Casa, è un tripudio di linee tese e tagli, per un’immagine decisamente dinamica e massiccia. Rafforzata dai cerchi da 20″ e dagli inserti in alluminio che fanno capolino dai paraurti. Il frontale è arcigno, ha fari a LED e porta in dote la classica mascherina Skoda. Per ora conosciamo il passo (265 cm) e il bagagliaio, 380 litri, ma sappiamo anche che lo spazio interno beneficia dell’assenza dell’albero di trasmissione. Anche se la Vision X è a quattro ruote motrici.

skoda vision x meccanica schema

Tecnica particolare

Sotto la pelle della Skoda Vision X si nascondono tre motori. Il primo, a combustione interna, è davanti: si tratta del 1.5 TSI G-TEC, quattro cilindri turbo capace di funzionare sia a benzina sia a metano. Sviluppa 130 cv e 250 Nm e trasmette il suo moto alle ruote anteriori. Le batterie da 48V, al centro del pianale, alimentano il motore elettrico posizionato posteriormente, che agisce con 1.000 Nm sulle ruote posteriori. Il terzo cuore a elettroni fa le veci dell’alternatore e funziona anche da motorino di avviamento, aggiungendo 70 Nm alle prestazioni del 4 cilindri e ricaricando le batterie in frenata. Ciò significa che, a seconda delle condizioni, la Vision X può funzionare a trazione anteriore, posteriore o integrale. Senza, appunto, albero di trasmissione.

skoda vision x interni plancia

Spostamenti “green”

Ciò significa anche che la Skoda Vision X può percorrere fino a 2 km in modalità zero emissioni. Con un’autonomia che, anche grazie al serbatoio di benzina, può arrivare fino a 650 km. Condito con uno 0-100 km/h da 9,3 secondi e una punta massima di 200 km/h. E una chicca, anzi due: gli skateboard elettrici (e i relativi caschi protettivi) nascosti nel vano bagagli. Perché qualsiasi spostamento sia davvero… green.