Tecnologia eCall obbligatoria a partire dal 2015

Per ora è solo un’ipotesi, ma la commissione europea potrebbe rendere il sistema di localizzazione e segnalazione automatico eCall obbligatorio su tutti i veicoli a partire dal 2015. La decisione a tra qualche giorno…

Guadagnare anche pochi minuti, in caso di incidente, può essere fondamentale per salvare la vita delle persone coinvolte. Lo sanno bene anche i membri della Commissione europea che, pare, abbiano intenzione di rendere il sistema eCall obbligatorio per tutte le vetture a partire dal 2015.Già presente su alcune vetture (PSA, BMW, Mercedes e Volvo, solo per citarne alcune) il sistema eCall permette, premendo un tasto collocato vicino allo specchio retrovisore centrale, di allertare automaticamente i servizi di emergenza attraverso una segnalazione che è anche in grado di fornire ai soccorsi l’esatta posizione del veicolo.Saranno due gli incontri che, nei prossimi giorni, dovranno decidere se dare credito a una previsione effettuata da una specifica commissione che parla di 2.500 vite salvate all’anno attraverso l’utilizzo del sistema eCall.L’unica perplessità proviene, però, proprio dalle case automobilistiche che hanno già iniziato a installare sistemi di segnalazione automatica. Troppi gli abusi, almeno secondo quanto dichiarato; semplici guasti meccanici, pneumatici forati e persino qualcuno che ricerca un ristorante nelle vicinanze sono alcuni esempi di uso scorretto di un sistema che nasce per salvare vite.Insomma, la proposta è di inserire una sorta di filtro capace in pochi istanti di selezionare le urgenze e indirizzare solo le chiamate e i dati “reali” verso i numeri pubblici. In fondo si tratterebbe di perdere pochi secondi, guadagnando comunque minuti preziosi… Non ci resta che attendere per scoprire se il pensiero comune sarà condiviso anche a Bruxelles.