Esiste! In carne e ossa; o meglio in alluminio e portiere posteriori ad ali di gabbiano. Tesla Model X è (finalmente) realtà. Più volte annunciata, ma sinora mostrata solo sotto forma di concept car, la vettura è stata finalmente svelata – seppure involontariamente – mediante il configuratore della Casa americana.

TeslaModelX-001

Proposta a 132.000 dollari (circa 117.000 euro), la crossover in allestimento top di gamma Signature Series è caratterizzata dalla configurazione Dual Motor derivata dalla “cugina” Model D, vale a dire con due motori a zero emissioni. All’unità trifase a induzione al retrotreno si abbina un secondo propulsore elettrico, collocato all’avantreno, che porta in dote le 4WD. L’autonomia, complice il pacco batterie da 90 kWh, si attesta a 386 km a fronte di una potenza monstre: 762 cv complessivi! In grado di spingere Model X da 0 a 100 km/h in meno di 4,0 secondi e sino a 250 km/h. Optando per i pacchetti opzionali Ludicrous e Tow Package, è possibile rispettivamente coprire lo scatto da 0 a 100 km/h in poco più di 3 secondi o trainare sino a 2.200 kg.

TeslaModelX-004

In linea con la show car che ne ha anticipato la versione di serie, le porte posteriori rispettano la configurazione ad ali di gabbiano – vengono definite “falcon door” – e sono dotate di sensori che scongiurano il contatto con soffitti particolarmente bassi. La dotazione di serie, eccezionalmente ricca, include lo spoiler retrattile, le sospensioni adattive, portabici e portasci integrati, la frenata automatica d’emergenza e tutti i più moderni ritrovati in materia di sicurezza con, in aggiunta, le funzioni Autopilot per il parcheggio e il cambio di corsia autonomi. Analogamente a Model S, è disponibile anche a sette posti. Le prime Model X verranno consegnate a inizio 2016.