Volkswagen Maggiolino, due nuovi motori

Prestazioni simili per il 1.2 a benzina e il 1.6 a gasolio, che espandono verso il basso la gamma della Beetle

Due nuovi motori per la Beetle: dopo avere infranto qualche record sul Web a inizio anno, giusto in tempo per la primavera, sotto il cofano della Volkswagen Maggiolino trovano posto due vecchie conoscenze targate Wolfburg che espandono verso il basso la gamma.La 1.6 TDI adotta il propulsore a gasolio di 105 cv: complice la ridotta cubatura e l’iniezione diretta, il consumo è di 4,5 litri per 100 km (119 g/km di CO2). L’autonomia teorica è di oltre 1.200 km (il serbatoio è di 55 litri) e la velocità massima è di 180 km/h.Debutta anche sulla Beetle il 1.2 TSI che già equipaggia Polo e Golf: si tratta di un’unità a benzina, sovralimentato con turbocompressore e alimentato a iniezione diretta, che sviluppa 105 cv. Con questo propulsore, la Beetle raggiunge i 180 km/h e richiede 5,9 litri di carburante (137 g/km di CO2 le emissioni) per 100 km.Con queste due versioni, Volkswagen promette una significativa riduzione dei prezzi: il 1.2 TSI dovrebbe costare meno di 17.000 euro. Invariate le altre motorizzazioni da 160 (1.4 TSI) e 200 cv (2.0 TSI).