Volkswagen Passat MY2019, il futuro è oggi

È la prima Volkswagen a potersi muovere da 0 a 210 km/h in modalità parzialmente automatizzata. Non solo: il volante è capace di registrare il tocco del guidatore come lo schermo dello smartphone.

11 febbraio 2019 - 19:51

L’ottava serie della vetture di classe media più venduta di sempre, con 30.0000.000 di esemplari, è un concentrato di innovazione e soluzioni tecnologiche di assistenza alla guida. Esteticamente l’evoluzione ha interessato i paraurti anteriore e posteriore e la calandra del radiatore; inoltre, i nuovi fari, le luci diurne, i fari fendinebbia e i gruppi ottici posteriori (tutti con tecnologia LED) contribuiscono a creare un design delle luci originale. Fra i motori saranno ancora i TDI a fare la parte del leone, con potenze da 120, 190 e 240 cv. A spingere la nuova Passat ci sono però anche tre cuori turbo benzina, da 150, 190 e 272 cv. Tutti i propulsori sono in regola con la normativa Euro 6d-Temp.

ALTA TECNOLOGIA

Scorriamo, nel dettaglio, quelle che sono le principali caratteristiche del model year 2019:
Travel Assist. Grazie a questo sistema di assistenza, la nuova Passat sarà la prima Volkswagen a potersi muovere nell’intero range di velocità (da 0 a 210 km/h) in modalità parzialmente automatizzata.
Volante capacitivo. Altra première con il volante capacitivo, che registra il tocco del guidatore e costituisce così un’interfaccia interattiva con sistemi come il Travel Assist.
Debutto per l’Emergency Steering Assist, sistema che aumenta la sicurezza durante le manovre di scarto intervenendo sui freni.
Perfezionata anche la funzione di mantenimento della corsia Lane Assist grazie a una nuova telecamera multifunzione, mentre i fari a matrice di LED IQ.LIGHT forniscono un ulteriore incremento in termini di sicurezza e comfort.
Insieme alla nuova Passat farà il suo ingresso sul mercato la terza generazione del sistema modulare di infotainment MIB3: App Connect offre per la prima volta in Volkswagen la funzione Apple CarPlay™ in versione wireless. D’ora in avanti, grazie a MIB3 e We Connect la Passat sarà sempre online, poiché i nuovi sistemi di infotainment sono dotati di serie di una Online Connectivity Unit integrata con scheda SIM. Oltre a servizi per la navigazione con informazioni in tempo reale, si apre la strada quindi a nuove tecnologie e offerte: servizi di streaming musicali, Internet radio, utilizzo di tecnologie web app che possono essere aggiornate, comandi vocali con linguaggio naturale arricchito di contenuti online e il futuro trasferimento di impostazioni del veicolo su base cloud. Gli smartphone compatibili di Samsung potranno inoltre diventare una chiave mobile per aprire e avviare la vettura.
Nuovo Digital Cockpit. L’hardware e il software del MIB3 formano un’unità digitalmente interconnessa con il nuovo Digital Cockpit della Passat. Le grafiche del display a contrasto elevato sono chiare e riccamente dettagliate e la gamma di funzioni è stata portata a un livello superiore, con le tre diverse configurazioni del display personalizzabili con un solo comando dal nuovo volante multifunzione.

GTE A EMISSIONI ZERO

La Passat GTE lanciata nel 2019 offre un’autonomia elettrica notevolmente maggiore. Ora riesce a percorrere fino a 55 km secondo il nuovo ciclo WLTP (70 km secondo il ciclo NEDC). Come in precedenza, la Passat GTE può essere utilizzata temporaneamente come veicolo a emissioni zero ed esentata dal pagamento della tassa di accesso al centro città in metropoli come Londra. Grazie alla nuova configurazione della modalità operativa, l’energia necessaria per la circolazione a emissioni zero in città può essere messa a disposizione in modo ancora più mirato. Al contempo, grazie alla combinazione di motore elettrico ed efficiente motore turbo benzina (218 CV/160 kW), offre anche i vantaggi di una vettura comoda e sicura per i lunghi viaggi.

MOTORI EFFICIENTI E POTENTI

Un altro elemento di spicco sul fronte dei propulsori è il 2.0 TDI Evo di nuova concezione, un Turbodiesel ad alta efficienza da 150 cv, che emette 10 g/km di CO2 in meno dell’equivalente del modello precedente. La gamma offre anche tre motori a benzina TSI da 150, 190 e 272 cv e tre Turbodiesel TDI da 120, 190 e 240 cv. Tutti i propulsori TSI e TDI sono in linea con l’attuale norma sulle emissioni Euro 6d-TEMP. Tutte le nuove Passat con motore a benzina o a gasolio sono dotate di filtro antiparticolato.

ABITACOLO RINNOVATO

Nell’abitacolo la Passat si distingue dalla versione precedente per i nuovi elementi decorativi e tessuti, i rivestimenti delle porte, un nuovo colore delle finiture, una nuova strumentazione e un nuovo volante. Nella console centrale è stato inoltre introdotto un vano portaoggetti aperto più ampio anche con un’interfaccia induttiva per smartphone e, accanto, una presa USB Tipo-C. Di notte le schermate del Digital Cockpit e dei sistemi di infotainment si fondono con i tasti illuminati del volante multifunzione capacitivo e con l’illuminazione d’ambiente, disponibile in 30 colori. Dynaudio, azienda danese specializzata in sistemi Hi-Fi, ha adattato il sistema audio da 700 W per garantire la riproduzione della musica a bordo, a prescindere dalla sorgente, con il migliore audio che si sia mai ascoltato in una Passat.

ALLESTIMENTI E VERSIONI

La gamma della nuova Passat prevederà tre allestimenti e la possibilità di optare per la personalizzazione R-Line. Parallelamente a questi tre allestimenti, anche la nuova Passat sarà nuovamente disponibile nelle versioni Alltrack (trazione integrale con caratteristiche off-road) e GTE. Appositamente per l’introduzione sul mercato, farà il suo debutto anche un modello speciale in edizione limita: la Passat R-Line Edition cpn motorizzazione BiTDI da 240 CV e nuovi sistemi di assistenza come il Travel Assist.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le dieci auto più rubate in Italia

Skoda-Octavia-wagon

Skoda Octavia, promossa con cinque stelle Euro NCAP

Nuova Mercedes GLA, rossa, su neve

Nuova Mercedes GLA
Audi Q3 e BMW X1 nel mirino