Volkswagen pianifica 70 nuove auto elettriche

Il Gruppo ha pianificato il lancio di quasi 70 nuovi veicoli elettrici nei prossimi dieci anni, per un totale di 22 milioni di auto.

12 marzo 2019 - 17:51

Il Gruppo Volkswagen si orienta sempre più verso l’elettrico con il lancio di quasi 70 nuovi veicoli elettrici nei prossimi dieci anni. Di conseguenza, la proiezione per il numero di unità costruite sulle piattaforme elettriche nel prossimo decennio passerà da 15 a 22 milioni. La diffusione dell’e-mobility è un passaggio fondamentale nel programma globale di decarbonizzazione, che ha l’obiettivo di ottenere entro il 2050 un bilancio completamente neutrale in termini di CO2, per il raggiungimento dei target definiti dall’Accordo sul Clima di Parigi.

FRA 10 ANNI GUIDEREMO COSÌ

La quota di veicoli a zero emissioni nella flotta del Gruppo crescerà ad almeno il 40% entro il 2030. Il primo dei modelli elettrici di nuova generazione andrà in produzione quest’anno: Audi e-tron, cui seguirà la Porsche Taycan. Le vetture a zero emissioni si diffonderanno ulteriormente con l’introduzione della Volkswagen ID.. Altri modelli in questa prima ondata saranno la ID. CROZZ, la SEAT el-Born, la ŠKODA Vision E, la ID. BUZZ e la ID. VIZZION.

Sulla strada verso la completa decarbonizzazione, ci sono tappe fondamentali che riguardano tutte le aree di attività. Le misure introdotte seguono tre principi: in primis, una riduzione di CO2 efficace e sostenibile. In secondo luogo, il passaggio a fonti energetiche rinnovabili per l’alimentazione. Infine, la compensazione delle rimanenti emissioni inevitabili.

IL FUTURO NELLE BATTERIE

A supporto dell’offensiva elettrica, LG Chem, SKI, CATL e Samsung sono stati scelti come partner strategici per la fornitura di celle per le batterie. In vista di una domanda in costante crescita, Il Gruppo Volkswagen sta anche considerando una possibile partecipazione in siti produttivi di celle per le batterie in Europa. Guardando oltre, anche le batterie allo stato solido hanno un grande potenziale. L’obiettivo è arrivare alla produzione industriale di questo tipo di tecnologia insieme al partner QuantumScape.

Allo stesso tempo, entro il 2025 le emissioni di CO2 in tutti gli stabilimenti saranno tagliate del 50% rispetto al 2010. La conversione della centrale di Wolfsburg da carbone a gas ridurrà le emissioni di CO2 di 1,5 milioni di tonnellate all’anno dal 2023 in poi. Per spingere ulteriormente l’e-mobility, entro il 2020 Gruppo Volkswagen installerà, insieme ad altri partner industriali, 400 stazioni di ricarica rapida lungo le principali strade e autostrade europee. Ciò significa che ci sarà una stazione ogni 120 chilometri. Elli (Electric Life), la nuova consociata del Gruppo, offrirà anche Wall Box per la ricarica a casa utilizzando energia pulita. Inoltre saranno installati 3.500 punti di ricarica nei parcheggi riservati ai collaboratori in tutti gli stabilimenti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Seggiolini auto per bambini, slitta l’obbligo dei dispositivi anti abbandono

Promozioni moto: Suzuki lancia la campagna estiva per GSX-S750 

Ford EcoSport
Bottigliette di plastica? Sì, grazie