Per ora è una concept, che però anticipa la futura SUV compatta Volkswagen. T-Cross Breeze, questo il nome del prototipo tedesco, è una crossover cabrio a quattro posti – una soluzione recentemente scelta da Land Rover con Evoque Convertible – ispirata nello stile alla sorella maggiore Tiguan.

VolkswagenTCrossBreeze-008

Il downsizing? Raggiunge nuove vette. Sotto il cofano della show car VW pulsa, infatti, una unità tre cilindri 1.0 TSI  (turbo a iniezione diretta di benzina) da 110 cv e 175 Nm di coppia, chiamato a lavorare in abbinamento alla trasmissione a doppia frizione DSG a 7 rapporti. Complice la massa contenuta in 1.250 kg, la concept tedesca scatta da 0 a 100 km/h in 10,3 secondi e tocca i 188 km/h, a fronte di una percorrenza media di 20 km/l.

L’elemento più innovativo della vettura consiste nell’interazione tra meccanica ed elettronica: grazie ai sensori delle telecamere, la T-Cross Breeze esamina in modo predittivo il percorso e adegua i diversi setting, inclusa la taratura delle sospensioni adattive a controllo elettronico, passando ad esempio dalla modalità offroad a quella asfalto in funzione del terreno.

VolkswagenTCrossBreeze-002

Rivoluzione in abitacolo: l’interfaccia uomo-macchina abbandona pressoché totalmente i comandi fisici a favore della gestione gestuale e mediante superfici touch delle opzioni vettura. La strumentazione tradizionale cede il posto a una soluzione integralmente digitale e ampiamente personalizzabile in funzione del programma di marcia selezionato, mentre il consueto selettore del cambio DSG è sostituito da un comando rotante in cristallo privo di connessioni meccaniche (by wire). Massima compatibilità, e non potrebbe essere diversamente, con gli standard Android Auto e Apple CarPlay.

VolkswagenTCrossBreeze-017