Basso Vega: Watt puliti

Per anticipare il futuro o per pedalare nella città del futuro, Vega è una sintesi di gusto e tecnologia italiana. Forma e sostanza al servizio di una mobilità sempre più sostenibile

Un progetto che non poteva mancare nel presente del marchio vicentino, sempre attento all’aspetto innovazione ma molto sensibile anche anche gusto del design.La e-bike Vega, il cui nome porta la mente verso mondi lontani, ha però i pedi (o meglio, le ruote…) ben piantati per terra e si misura con quella che è oggi forse l’urgenza maggiore per tutti noi, ossia la ricerca di una mobilità sostenibile. Muoversi con il minor impatto possibile sull’ambiente non esclude però il farlo con stile e unicità. Sotto questo punto di vista la Vega non si fa mancare nulla: il bel telaio, molto curato sia nelle forme sia nelle finiture, si distingue per la sezione del tubo orizzontale, che si sdoppia davanti al piantone per trasformarsi nei foderi, e per la forcella a steli dritti.Basso Vega_11Il motore, Shimano Steps, è mosso da una batteria racchiusa in un guscio di fibra di carbonio e la trasmissione è a 10 rapporti. Per frenare la Vega ci si è affidati a una coppia di freni a disco con comando idraulico. La posizione in sella è in perfetto “urban style”, per avere sempre tutto sotto controllo e non temere anche i fondi più sconnessi delle nostre città.Il prezzo, 4.950 euro, è commisurato all’unicità dell’oggetto.