Due giorni in sella, vissuti intensamente, hanno animato il comprensorio Ponte di Legno-Tonale e hanno posto l’accento su una destinazione sempre più a misura di biker. Questo territorio è infatti collocato in una posizione strategica nel cuore delle Alpi, tra il Parco Nazionale dello Stelvio e il Parco dell’Adamello, dove si incontrano la lombarda Valle Camonica e la trentina Val di Sole.

STRADA E MOUNTAIN BIKE

I Bike Days hanno rappresentato un’occasione unica per tutti gli appassionati delle due ruote a pedali: con la bici da corsa sul passo Gavia, una delle salite più iconiche delle Alpi, in mountain bike (anche quelle a pedalata assistita, sempre più diffuse) sui 500 km di sentieri ricchi di natura e di storia e nel Bike Park del Passo Tonale solcando con le ruote artigliate sentieri e piste dedicate agli amanti di Downhill ed Enduro. Ovviamente non sono mancate le opportunità per i più piccoli, grazie allo Skill Park di Ponte di Legno, e per le famiglie grazie alla pista ciclabile che corre lungo il fiume Oglio collegando Ponte di Legno a Edolo.

SI PEDALA CON I CAMPIONI

Testimonal dell’evento tre grandi del ciclismo: Alessandro Ballan (campione del Mondo su strada nel 2008), Paola Pezzo (due ori olimpici nella Mountain Bike ad Atlanta e Sydney) e Lorenzo Suding, specialista della DH.
Articolato su un intero weekend di eventi, il baricentro dei Bike Days è stato il Bike Village allestito alla partenza della cabinovia Ponte di Legno-Tonale che è diventato il centro nevralgico delle operazioni. Da lì sono partiti i tour guidati Road, Cross Country e Gravity, rispettivamente accompagnati da Alessandro Ballan, Paola Pezzo e Lorenzo Suding, che hanno percorso strade, sterrate e sentieri di differente difficoltà e tecnicità, per soddisfare ogni attitudine e preferenza dei biker.

Gli organizzatori hanno dedicato attenzione anche alle famiglie e a chi si sta avvicinando alle due ruote, con una facile e rilassante pedalata sull’asfalto perfetto della pista ciclabile; all’estremo opposto, nel massimo spirito sportivo e competitivo, sul tracciato del Tonale servito dalla seggiovia Valbiolo gli specialisti della Downhill prendevano parte alle prove per la gara del circuito National Downhill Series.
Degna chiusura di una giornata vissuta intensamente è stato il BBQ Party presso il Bike Village, che ha intrattenuto i numerosi biker prima con un DJ Set e poi con musica dal vivo. La domenica successiva ancora tanto spazio alle attività Cross Country e Gravity con una bella mattinata di pedalate e adrenaliniche discese rispettivamente sugli anelli pedalati e sui trail del bike resort.

Buona la prima quindi e sul successo di questi Bike Days si è espresso così Federico Frigieri, direttore del Consorzio di Promozione Turistica: “È stato un week end intenso e ricco di soddisfazioni, una vetrina perfetta per presentare al meglio il nostro bike resort e per fare sinergia con tutti gli attori del prodotto bike: guide, noleggi e hotel. Un ringraziamento speciale ai 3 campionissimi che sono stati con noi e al team che ha gestito al meglio il villaggio. Ci rivediamo l’anno prossimo!”.